Depressione e santità: l'esempio di padre Giovanni Semeria

padre Giovanni SemeriaA cura di P. Pietro Messa, ofm

Il barnabita p. Giovanni Semeria, di cui è in corso il processo di beatificazione, dopo essere stato un grande e famoso predicatore, cadde in una forte depressione. Grazie anche alla vicinanza di molte persone riacquistò la salute e si diede alle opere di carità. Se riguardo al dicembre 1915 ebbe a scrivere che "un giorno non mi sentii più io: mi spaventai di me", riferendosi al settembre 1916 scrisse: "E un bel giorno mi sentii me stesso. Le ali erano rispuntate". ​L'articolo di Anthony Bianco, L'orribile tentazione di padre Semeria - apparso in Barnabiti Studi 1 (1984), pp. 193-208 - descrive accuratamente i momenti più acuti e drammatici della depressione di padre Semeria, riportando soprattutto gli scritti del medesimo e di coloro che gli stettero maggiormente vicino.



Ulteriori approfondimenti in:

A. M. Gentili, Padre Giovanni Semeria nel 75° della morte. Lineamenti biografici e rassegna bibliografica, in Barnabiti Studi,  23 (2006), pp. 291-377, in

http://ufficiocomunicazioni.barnabiti.net/?wpdmact=process&did=MjcuaG90bGluaw==


A 75 anni dalla morte del Servo di Dio P. Giovanni Semeria. Una coscienza insoddisfatta. Atti del Convegno (Roma, 15 marzo 2007), in Barnabiti Studi 25 (2008), in

http://ufficiocomunicazioni.barnabiti.net/?wpdmact=process&did=NDEuaG90bGluaw==

Segue PDF
pdfGiovanni_Semeria_e_la_orribile_tentazione.pdf



III Domenica di Quaresima

SS. Perpetua e Felicita, martiri († 203)

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.