Newsletter ilcattolico.it

contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

Non siamo orfani

«Signore, aprimi il cuore perché io possa capire quello che tu ci hai insegnato. Perché io possa ricordare le tue parole. Perché io possa seguire le tue parole. Perché io arrivi alla verità piena». È la “preghiera”da «fare in questi giorni» suggerita dal Papa durante la messa celebrata lunedì mattina, 22 maggio, a Santa Marta.
 

Chi sono i veri francescani

di GIANLUCA BICCINI

È stata tutta incentrata sulla figura di san Francesco, che «ha aperto il cuore a Cristo e si è spogliato di ogni mondanità e illusione umana», la riflessione del cardinale Pietro Parolin durante la messa inaugurale del santuario della Spogliazione celebrata ad Assisi domenica 21 maggio.
 
Alle ore 12.15 di questa mattina, nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza le partecipanti al Capitolo Generale delle Pie Discepole del Divin Maestro.
 
Nel pomeriggio di oggi, VI Domenica di Pasqua, il Santo Padre Francesco si è recato in visita pastorale alla Parrocchia di San Pier Damiani ai Monti di San Paolo, a Casal Bernocchi (Acilia) nella periferia sud di Roma.
 
Vaccini sì. Certo, ma... con controlli e metodologie di qualità.
Altro che rimozione forzata della "patria potestà".
 
L'altra sera presso il centro culturale Rosetum di Milano in occasione della presentazione del libro “La famiglia in Italia. Dal Divorzio al Gender” (Sugarco) di Invernizzi e Cerrelli, è intervenuto anche il professore Massimo Gandolfini, presidente del comitato “Difendiamo i nostri figli”. In poche battute si è capito di che pasta è fatto il medico bresciano, che da alcuni anni sta guidando la battaglia culturale a favore della famiglia in Italia. Ascoltando il suo caloroso intervento mi viene spontaneo accostarlo a quegli uomini dal“Codice cavalleresco”, che Roberto Marchesini descrive nel suo ottimo libretto. Oppure a quegli “Italiani seri”, che Vittorio Messori, evocava in un libro, riferendosi al beato Fa' di Bruno. Tuttavia per chi vuole conoscere meglio Gandolfini deve leggere, “L'Italia del family Day”, (Marsilio Editori, 2016) scritto dallo stesso Gandolfini insieme al giornalista Stefano Lorenzetto.
 

Regina Coeli 21 maggio 2017

Alle ore 12 di oggi, VI Domenica di Pasqua, il Santo Padre Francesco si è affacciato alla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano per recitare il Regina Coeli con i fedeli ed i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro.
 
Alle ore 12 di questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza i partecipanti alla Conferenza Internazionale promossa dalla Fondazione Centesimus Annus - Pro Pontifice sul tema: “Alternative costruttive in una fase di sconvolgimenti globali. Occupazione e dignità dell’individuo nell’era digitale – Incentivi alla solidarietà e alla virtù civica”. (Aula Nuova del Sinodo, 18-20 maggio 2017).
 

IL QUADRO POLITICO E L'OCCASIONE UNICA

di Mario Adinolfi

Il quadro politico italiano vive quella che gli studiosi definiscono "polverizzazione da fase centrifuga". Mi ricordo che quando fui candidato alla Camera per la legislatura che chiusi da deputato eletto nel marzo 2013, il sistema viveva il processo politico opposto: "aggregazione da fase centripeta". Furono insomma eletti in quella tornata aspiranti parlamentari appartenenti solamente a cinque liste: Pdl, Pd, Lega Nord, Udc e Italia dei Valori. In pochissimi anni Idv e Udc sono sostanzialmente sparite ma invece di vivere processi aggregativi di ulteriore semplificazione del quadro politico, si è andati verso l'atomizzazione centrifuga. Perché? Per ragioni politiche endogene (cioè generate dal sistema stesso) alimentate da un fattore di novità fondamentale che nessuno ha ancora valutato a pieno: il ritorno al proporzionale, sistema che da un quarto di secolo non regolava più la legge elettorale.

 

Restiamo cattolici, moderati e radicali

Il solo estremismo concesso ai credenti è quello della carità, disse Papa Francesco durante il suo recente viaggio apostolico in Egitto. Parlava ai musulmani, certo, ma perché intendessero anche i cattolici. Quando ci si illude di battere il gay pride con una moneta uguale e contraria si dimentica che la radicalità della fede non è estremismo, ma raccoglimento nell’essenziale

di Emiliano Fumaneri

Ho sempre amato il pensiero radi cale. Naturalmente la radicalità che auspico non è certo quella del - radicalismo pannelliano. Ancor meno la radicalità ha qualcosa a che fare con la radicalizzazione dei militanti islamisti. In un dossier sulle modalità di reclutamento dello Stato Islamico l’antropologa Dounia Bouzar ha evidenziato che il processo di radicalizzazione dei militanti è in realtà uno sradicamento.
 

Il triangolo, sì: Benedetto-Francesco-Sarah

Ognuna delle parole scritte su un presunto intervento politico del Papa Emerito Benedetto XVI, nella vicenda della nuova prefazione al libro “La forza del silenzio” (del cardinale guineano Robert Sarah) è una parola di troppo. L’evidenza consegnataci da quel documento è che i due ultimi pontifcati trovano nel prefetto della Congregazione per il Culto Divino un grande trait-d’union

 

Marcia per la Vita 2017

“IN OCCASIONE DELLA MARCIA PER LA VITA PROMOSSA NELLA CITTA’ DI ROMA DA CODESTO COMITATO IL SANTO PADRE FRANCESCO E’ LIETO DI FAR PREVENIRE AI PARTECIPANTI IL SUO SALUTO E AUSPICA CHE L’EVENTO POSSA FAVORIRE L’ADESIONE AI VALORI DELLA VITA UMANA E L’ACCOGLIENZA DI TALE INCOMMENSURABILE DONO DIVINO IN TUTTA LA SUA AFFASCINANTE RICCHEZZA, NELL’ASSICURARE UN RICORDO NELLA PREGHIERA, SUA SANTITA’ INVIA L’IMPLORATA BENEDIZIONE APOSTOLICA”