Newsletter ilcattolico.it

contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

Il Papa riceve i familiari di Asia Bibi, cristiana da 9 anni in carcere per blasfemia in Pakistan, e Rebecca, la giovane nigeriana rapita da Boko Haram: sono due meravigliose donne martiri
 
Nella mattinata di oggi il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, la Presidenza collegiale di Bosnia ed Erzegovina, composta da S.E. il Sig. Dragan Čović, Presidente di turno, da S.E. il Sig. Mladen Ivanić e da S.E. il Sig. Bakir Izetbegović, i quali si sono successivamente incontrati con l’Em.mo Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato dall’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.
 
Alle ore 12.20 di questa mattina, nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Membri del Movimento “Diaconie de la Beauté” a Roma in occasione del Simposio organizzato nella ricorrenza della festa del Beato Angelico.
 

Teatro Sala Umberto stracollmo e pieno oltre il possibile nella III Assemblea Nazionale del Popolo della Famiglia.
Segue la diretta a questo link
 
Oggi c’è un ambito nuovo in cui è particolarmente necessario non conformarsi a questo mondo: le immagini. Lo ha sottolineato il cappuccino Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia, durante la prima predica di Quaresima, svoltasi, venerdì mattina, 23 febbraio, nella cappella Redemptoris Mater del Palazzo apostolico.
 
KIEV, 23. Sfruttare i lavoratori e approfittare della loro condizione di necessità per retribuirli con una paga iniqua è un grave peccato. Di più, è un peccato per certi versi assimilabile all’omicidio perché «chi non paga gli stipendi ai propri lavoratori, di fatto non gli permette di vivere».
 
Pubblichiamo di seguito il telegramma di cordoglio per le vittime del tragico incidente stradale avvenuto mercoledì scorso nei pressi di Arequipa (Perú), inviato a nome del Santo Padre Francesco dal Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, a S.E. Mons. Javier del Río Alba, Arcivescovo di Arequipa:
 
Riportiamo di seguito le parole di ringraziamento che il Santo Padre Francesco ha rivolto questa mattina al Predicatore degli Esercizi Spirituali, il Rev. José Tolentino de Mendonça, Vice Rettore dell’Università Cattolica di Lisbona e Consultore del Pontificio Consiglio della Cultura, a conclusione degli Esercizi Spirituali ad Ariccia:
 
I santi sono tra noi, vivono nel nostro stesso ambiente quotidiano, spesso sono nascosti agli occhi dei più, ma una cosa li accomuna: non sono superuomini. Sono dei discepoli di Cristo che si sono rivestiti di Lui. E proprio sull’invito paolino: «Rivestitevi del Signore Gesù Cristo» il cappuccino Raniero Cantalamessa terrà le prediche di Quaresima nella cappella Redemptoris mater del Palazzo apostolico vaticano, che iniziano venerdì 23 febbraio. Il predicatore della Casa Pontificia ne parla in questa intervista all’Osservatore Romano.
 
MADRID, 22. «Preoccupazione» e «tristezza» per le «costanti e reiterate offese ai sentimenti religiosi dei fedeli delle diverse confessioni» in Spagna: è quanto hanno espresso, nei giorni scorsi, in una dichiarazione congiunta la Federazione delle comunità ebraiche iberiche, la Conferenza episcopale, la Commissione islamica e la Federazione di entità religiose evangeliche.
 
Diffuso il messaggio di Francesco per la XXXIII Giornata mondiale della gioventù, che si celebrerà a livello diocesano il prossimo 25 marzo. Un ulteriore passo in vista di quella internazionale a Panamá nel 2019
 
di HERMANN GEISSLER

John Henry Newman nacque il 21 febbraio 1801 a Londra. L’anniversario della sua nascita ci offre un’occasione per riflettere con lui sul significato del tempo. In uno dei suoi sermoni il famoso teologo inglese afferma: «Un nuovo anno si apre per noi; esso parla a quelli che pensano e trova ascolto in coloro che hanno orecchi vigilanti nell’attesa della venuta di Cristo.
 
SOFIA, 21. Un enorme graffito su un palazzo di dieci piani a Sofia lo rappresenta con una candela in mano: basterebbe questo per comprendere la notorietà di “nonno Dobri”, al secolo Dobri Dimitrov Dobrev, morto martedì 13, all’età di 103 anni, nel monastero di San Giorgio a Kremikovtsi, alla periferia della capitale bulgara. A darne notizia è stata la Chiesa ortodossa e non poteva essere diversamente, visto che alla Chiesa, più precisamente ai suoi luoghi di culto, questo asceta dalla lunga barba bianca, perennemente vestito con un mantello nero rammendato, ha dedicato l’ultima parte della sua vita.
 
ISTANBUL, 21. La sede del patriarcato ecumenico resterà sempre nell’antica Costantinopoli, la «regina delle città», testimone della fede, spesso eroica, di intere generazioni di cristiani.
 
Il Messaggio del Santo Padre ai giovani in preparazione alla XXXIII Giornata Mondiale della Gioventù 2018 — celebrata a livello diocesano la Domenica delle Palme — ha per tema: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio» (Lc 1,30).
 
Pubblichiamo di seguito il testo del Messaggio che il Santo Padre Francesco invia ai giovani e alle giovani del mondo in occasione della 33.ma Giornata Mondiale della Gioventù che sarà celebrata a livello diocesano il 25 marzo 2018, Domenica delle Palme, sul tema “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio” (Lc 1,30):
 
BERLINO, 20. Si terrà dal 14 al 21 aprile, in Germania, la settimana ecumenica per la vita. Sotto lo slogan «Desiderio di un bambino. Bambino desiderato. Nostro figlio», il focus della riflessione proposta sarà l’analisi critica dei metodi di diagnostica prenatale. La celebrazione d’apertura si terrà nella cattedrale di San Pietro a Treviri, presieduta dal presidente della Conferenza episcopale tedesca e arcivescovo di München und Freisig, cardinale Reinhard Marx, e dal presidente del Consiglio della Chiesa evangelica di Germania, il vescovo Heinrich Bedf o rd Strohm.
 
di GIUSEPPE ZECCHINI

Con qualche anno di ritardo sulle celebrazioni del 2013 è finalmente uscito il volume (Roma, Bulzoni editore, 2017, pagine 592, euro 50) contenente gli atti del convegno su Costantino promosso dalle due università milanesi (Cattolica e Statale) e dall’Accademia Ambrosiana in collaborazione con la Pontificia accademia di scienze storiche: esso comprende 27 contributi divisi in tre sezioni, dedicate rispettivamente al testo e al valore dell’ Editto di Milano ,al suo contesto, cioè ai rapporti tra Chiesa e Impero sotto Costantino e lungo l’intero IV secolo, e infine alla fortuna medievale e moderna della figura di Costantino e della “Chiesa costantiniana”, per richiamare una definizione tanto appunto fortunata quanto impropria.
 
Con il Capitolo di Pentecoste del 1217 svoltosi alla Porziuncola presso Assisi si decide l'invio dei frati Minori nelle terre dei non cristiani: in tale atto tradizionalmente si coglie l'inizio della scelta missionaria del nascente Ordine francescano. Guidati da frate Elia di Cortona, alcuni frati furono mandati “oltremare” a predicare con le opere e con le parole; così venne fondata una nuova Provincia francescana che sucessivamente diverrà l’odierna Custodia di Terra Santa). Due anni dopo, nel 1219, è lo stesso frate Francesco d'Assisi a recarsi nella città di Damietta, in
 
Il 4 gennaio scorso, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza un gruppo di ragazzi romeni ospiti di un orfanotrofio, aiutati dalla ONG “FDP protagonisti nell’educazione”, che opera da anni in Romania.
 
Il Santo Padre Francesco ha concesso il Suo Assenso all’elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Patriarcale di Antiochia dei Siri, del Rev.do Charles Georges Mrad a Vescovo di Curia, assegnandogli la sede titolare di Zorava,
 
«Preghiamo, Signore, davanti a questa croce di Mosul, per tanti fratelli che sono perseguitati perché cristiani»: così l’arcivescovo di Barcellona, il cardinale Juan José Omella Omella, si è rivolto la sera di domenica 18 febbraio ai fedeli presenti nella basilica di Santa María del Mar, la bellissima chiesa gotica nel centro medievale della città, durante una messa da lui presieduta.
 
Gioia e Unità: sono gli ultimi due titoli dell’editrice Ave, che nella collana «Le parole di Francesco» raccoglie in piccole antologie temi ed espressioni care al Pontefice. Interventi da cui emerge la narrazione di un Vangelo amico dell’uomo, i cui frutti sono appunto la gioia» e l’unità. La prima antologia è introdotta dall’arcivescovo di Manila, cardinale Luis Antonio G. Tagle. La seconda (Roma, Ave, 2018, pagine 91, euro 9) dal priore della comunità di Taizé, della cui introduzione pubblichiamo ampi stralci.
 
Ho scelto personalmente di candidarmi in tre aree geografiche per sostenere la battaglia del Popolo della Famiglia: a casa mia, Roma, con la sfida simultanea a Emma Bonino nel collegio senatoriale uninominale e a Monica Cirinnà nel collegio plurinominale, credo che le ragioni siano ovvie; al Sud in Sardegna perché del meridione è la terra più lontana e più dimenticata, pochi ne parlano e nessuno fa, infatti neanche uno tra i leader nazionali (tutti con cinque pluricandidature) ha scelto la Sardegna come luogo della sua sfida, anche perché l'isola è attraversata da una crisi economica devastante che ha mandato gambe all'aria tutti i settori della sua economia; al Nord ho scelto il collegio senatoriale plurinominale di Bergamo-Brescia insieme roccaforte leghista e culla di radicalismi chic, oltre che terra natìa di San Giovanni XXIII (il Papa di mio papà, chi ha letto O capiamo o moriamo sa perché) e il prossimo santo Paolo VI (il Papa della mia infanzia, che m'ha insegnato che "la politica è la forma più alta di carità).