Rassegna stampa Speciali

satana il menzognero

anticristo-signorelli-orvieto.jpgsatana: lie is my job
L
eggiamo sulla Gazzetta di Mantova: "Assoluzione pasquale per chi abortisce. Per il terzo anno consecutivo il vescovo di Cremona Lafranconi concede tale facoltà ai sacerdoti. Ricordiamo che la diocesi cremonese comprende 28 parrocchie mantovane della zona Oglio Po. Monica Perugini del Pdci commenta: «E' la solita mossa della Chiesa in campagna elettorale»".
Quest'ultima affermazione di Monica Perugini ci riporta alla mente un fatto realmente accaduto durante un caso manifesto di Possessione Diabolica a Santa Maria degli Angeli - Assisi.
Un giorno nella sacrestia si presenta una persona con un evidente stato di turbamento che poi esplode in una serie di improperi, potremmo dire, finalizzati.
Chiunque si avvicinasse, in special modo frati francescani, riceveva in risposta una diagnostica dettagliata dei propri peccati. Al che, evidentemente, tutti fuggivano impauriti e con il timore che la presenza di "quell'altro", ormai evidente, nella persona, potesse rivelare i reconditi problemi dell'anima, vizi e difetti, peccati e debolezze.
Finché un santo frate, confessore, incaricato dal vescovo del luogo di fare esorcismi si avvicina.
Cosa dice il maligno attraverso quella persona? Testualmente: " ... e tu ...e tu... e tu... sei pelato!"
Già. Non trovando argomenti il maligno cercò di appellarsi all'unica evidente "deficienza" del frate, la sua calvizie.

Così fa il maligno. Davanti al brillare della verità usa una povertà di argomenti. Al traboccare della misericordia, satana agita le acque, fa disordine e soprattutto inventa argomenti truffaldini che proprio non c'azzeccano nulla o che sottilmente distorgono la verità e le deboli coscienze.
E' il mestiere che si è appiccicato liberamente addosso: la menzogna.
Così davanti al traboccare della misericordia di Dio per la Chiesa quale stupidaggine ennesima bisognava sentire, tra l'altro per bocca di una donna che per natura dovrebbe essere segno dell'accoglienza di Dio?...
«E' la solita mossa della Chiesa in campagna elettorale»
Cara Perugini ma che c'azzecca?
Con tutta la evidente distanza della Perugini da un caso di possessione, suggeriamo alla presente di andare dal vescovo e di fare una buona e radicale confessione.
Ne approfitti; il "treno della grazia" quando passa va preso con solerzia e senza indugio, come il bene più prezioso.
Il mestiere di "raccontaballe" lo lasci al nemico dell'uomo e di Dio.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.