Guida dei peccatori

guida-dei-peccatori.jpgPerché la virtù è preferibile al vizio: un capolavoro della letteratura ascetica che dal Seicento affascina l'Europa, affiancando Agostino e Cicerone in una prospettiva straordinariamente moderna e vigorosa. Preferito da san Carlo Borromeo, è un libro in cui si riscopre la bellezza del ragionamento.

Dobbiamo la Guida dei peccatori a domenicano spagnolo fra luis de Granda (1504-1588), intimo amico di San Giovanni d'Avila, pastore, prdicatore e scrittore fra i più fecondi e illustri del suo secolo.
Di fra Luis ebbe a dire papa Gregorio XIII: "Quanti hanno saputo approfittare delle tue prediche e dei toui scritti (ed è certo che moltissimi l'han fatto e continuano a farlo) sono altrettanti figlioli che tu hai generato in Cristo"

Un testo straordinario per attualità e acume spirituale.
Un'ottima guida per un cammino di direzione spirituale e per il cammino dell'imminente quaresima.
"Dicite iusto quoniam bene" (Is. 3,10 volg.)
Proprio il bene e il buono è ciò che largamente promette e dona Dio a ciascuno e a chiunque si metta seriamente in cammino per conoscerlo e amarlo.
Cessare con il peccato e scegliere la virtù come dono e, nel contempo, come consapevole bellezza.
Uno dei motivi, come sottolinea l'autore, per cui tutti - o quasi - aspirano alla virtù e scelgono il vizio è proprio perché la virtù viene dipinta come pesante, austera, ingiusta.
L'autore con questo testo a-temporale e sempre attuale vuole proprio ribaltare questo assioma.
E' la vita senza virtù che è brutta, insipida e austera, priva di significato.
Dio, in fin dei conti, è semplice. E' il peccato e il maligno che rendono l'uomo contorto e complicato e... realmente... infelice.
La virtù, invece sta dalla parte della gioia e genera gioia.
Le singole virtù, descritte con perizia, con immagini chiare e riferimenti, sono un segno concreto della collaborazione tra la grazia e la natura.
Provare per credere.

il testo è disponibile anche on-line presso le Edizioni Ares qui


Venerdì della XXV settimana delle ferie del Tempo Ordinario

S. Cleofa, discepolo di Gesù e martire

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.