Il tascabile dell'Apologetica Cristiana

apologetica-cristiana.jpgRecensiamo volentieri questo testo. L'apologetica non è solo legata alla "difesa della fede" ma è costitutiva del cristiano battezzato: essa è la capacità argomentativa e semplice di rendere testimonianza della speranza che lo anima.
Non è dunque un atteggiamento difensivo ma anzitutto gioioso e propositivo. Nel battesimo è un dovere.
In molti l'abbiamo dimenticato pensando che essa rimane appannaggio dei "dotti". In realtà ogni cattolico, che suole definirsi tale, necessita della capacità espositiva e testimoniale della propria fede.
Certamente secondo le proprie capacità ma senza paura.
"Nessuno accende una lucerna e la mette in un luogo nascosto o sotto il moggio, ma sopra il lucerniere, perché quanti entrano vedano la luce." (Lc. 11,33ss)
Anche perché solo chi ama ci "mette la faccia".
Chi non ci "mette la faccia", ama poco. e la sua fede pian piano si spegne nel peggiore dei vizi che è la mediocrità spirituale e nella peggiore delle eresie che è il relativismo.

L'«apologetica cristiana» è la «difesa delle buone ragioni della fede». Essa si muove nel rispetto della rivelazione di Dio sul senso della vita umana e del grande disegno della creazione, riconoscendo il primato della fede a seguito di un percorso logico e raziocinante fondato nei lumi dell'intelletto. L'esigenza di un'apologetica oggi si alimenta nella necessità  di una risposta trascendente alle istanze meramente orizzontali del razionalismo ateo, figlio diretto dell'Illuminismo, con e dopo il quale, come bene spiega il teologo Piero Cantoni nel suo invito alla lettura, si è voluto dapprima emancipare la ragione dalla fede per poi ergerla a sua implacabile accusatrice.
Questo libro, scritto da due auotri cattolici di origine statunitense, organizza una valida difesa secondo il metodo indicato. In stile asciutto e con linguaggio chiaro, procedendo per domande, obiezioni e risposte sempre sintetiche, si affrontano gli argomenti fondamentali della rivelazione quali l'esistenza e la natura di Dio; il perché e il come della creazione e dell'evoluzione; il problema del Male e della vita dopo la morte; la storicità  di Gesù e della Bibbia, in un contesto che affronta la questione della divinità  e della risurrezione di Cristo, che è la radice stessa della fede (pp. 184).

Peter Kreeft è professore di Filosofia nel Boston College ed è autore di molteplici opere dedicate al tema della fede cristiana.
Ronald K. Tacelli, sacerdote nell'Ordine dei Gesuiti, è professore associato di Filosofia nel Boston College.

Edito da Ares è acquistabile anche online qui

Lunedì della XXVI settimana delle ferie del Tempo Ordinario

S. Venceslao, duca di Boemia e martire (907-935)

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.