Rassegna stampa Speciali

Catholic Redirect News: Questa provincia del Nord Italia è stata tra le zone in cui il virus ha ucciso di più in Occidente. Un’inchiesta de The New York Times ha rivelato che indicazioni fallaci e ritardi burocratici hanno fatto sì che si siano perse mol

BERGAMO — Quando a metà febbraio Franco Orlandi, un ex camionista in buona salute, arriva con febbre e tosse al pronto soccorso di Bergamo, nel Nord Italia, i medici stabiliscono che ha l’influenza e lo mandano a casa. Due giorni dopo, un’ambulanza riporta indietro l’ottantatreenne. Non riesce a respirare.

L’Italia non ha nemmeno un caso di coronavirus nel suo territorio a quel punto, ma i sintomi del signor Orlandi lasciano perplessa la Dottoressa Monica Avogadri, l’anestesista 55enne che lo ha preso in cura all’Ospedale Pesenti Fenaroli. Non lo sottopone al test per il coronavirus perché i protocolli italiani, adottati sulla base di quelli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, raccomandano di sottoporre al tampone solo le persone che hanno una connessione con la Cina, dove è iniziata l’epidemia.
Leggi su www.nytimes.com


Conversione di San Paolo, apostolo, festa

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.