Rassegna stampa Speciali

La Natività e la tempesta. Nella «sacca» del Covid e ancora quella domanda

Un martedì senza sole. Milano, 21 dicembre, pochi giorni a Natale. Un quartiere borghese, il supermercato alle dieci affollato. Gente molto nervosa che si fa largo spingendo il carrello come un trattore; urtano gli altri, 'ma stia attento!', 'si sposti!', un’aria acida fra le corsie traboccanti di merci. Leggi su Avvenire.it