Rassegna stampa Speciali

ASIA/LIBANO - Il Patriarca Raï: “Il popolo libanese sembra un gregge senza pastore”. E affida la nazione a San Charbel

Diman (Agenzia Fides) – Il popolo libanese, affamato e piegato dalla crisi, appare simile a un gregge senza pastore. E nello stato di prostrazione in cui è ridotto, a causa anche della manifesta inadeguatezza dei suoi leader politici, si può sempre contare nell’intercessione di San Charbel, nella fiducia che lui “non lascerà crollare il Libano“. Così il Cardinale Béchara Boutros Raï, Patriarca di Antiochia dei maroniti, ha chiamato in causa anche il Santo delle ‘cause impossibili’ venerato nel Paese dei Cedri, per affidargli il destino del Libano, alle prese con un tempo difficile in cui le emergenze di ordine politico, sociale ed economico si moltiplicano e si intrecciano come sintomi diversi di una radicale crisi di identità.
Leggi su Agenzia Fides

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.