DDL Zan - #RESTIAMOLIBERI – CONTRASTO TOTALE VERSO UNA INEMENDABILE LEGGE BAVAGLIO

Locadina milano 15 maggio 2021 RestiamoLiberi 660x400Piazza del Duomo (lato Marconi) domani, sabato 15 maggio, sarà teatro a partire dalle ore 15.00, della manifestazione #restiamoliberi, per dire No al liberticida ddl Zan.

Il Family Day partecipa alla prima di più iniziative di piazza, che vedrà il rispetto di tutte le misure di distanziamento sociale e di sicurezza sanitaria.

Daremo voce e forma ad un dissenso manifestato in questi mesi da numerosi ed eterogenei settori della società, dalle femministe ai vescovi italiani, dalle associazioni familiari alle voci più autorevoli della tradizione liberale italiana, nonché da molti personaggi pubblici anche di orientamento omosessuale.
La manifestazione darà spazio a più interventi e testimonianze dalla società civile. Saranno presenti anche diverse delegazioni del mondo istituzionale e politico (senza simboli di partito).

Introduzione nell’ordinamento italiano del controverso concetto di identità di genere, limitazione per la libertà di espressione, apertura all’utero in affitto e propagazione nelle scuole di ogni ordine e grado delle teorie di genere tramite la giornata nazionale contro l’omofobia: questi e molti altri sono i punti contestati di una legge inutile e liberticida.

È quindi doveroso rispondere ai tentativi di mistificazione che etichettano come omofobe tutte le voci di dissenso verso il ddl Zan, che, oltretutto, spacca la politica e la società italiana in un momento storico che richiederebbe la massima coesione. Mentre torniamo infatti a condannare ogni forma di discriminazione e violenza basata sull’orientamento sessuale, ribadiamo che non esiste alcun vuoto normativo: il nostro ordinamento dispone di tutti gli strumenti giuridici necessari per perseguire e condannare chi si è reso colpevole di questi atti, come dimostrano numerose e severissime sentenze gia passate in giudicato.

D’altra parte in numerose occasioni, non ultima la manifestazione delle sigle lgbt di sabato scorso a Milano, i sostenitori del ddl hanno dichiarato senza giri di parole che il ddl ha lo scopo di rieducare la società a partire dalle scuole e di fare da apripista a pratiche come l’eterologa per tutti e l’utero in affitto, che non potranno più essere contestate senza rischiare di essere accusati di omofobia.

Non possiamo più tacere: è arrivato il momento di difendere la libertà dalle imposizioni di un pensiero unico sempre più asfissiante.

Roma, 14 maggio 2021

Associazione Family Day – DNF
Ufficio Stampa 339/6172330


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.