Prevenzione e inclusione

Il 29 ottobre si celebra la Giornata Mondiale contro l’Ictus Cerebrale.  In Italia rappresenta la terza causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie. Quasi 150.000 italiani ne vengono colpiti ogni anno e la metà dei superstiti rimane con problemi di disabilità anche grave. L’ictus è una patologia tempo-dipendente: i risultati positivi che possono essere ottenuti grazie alle terapie disponibili  sono strettamente legati, infatti, alla precocità con cui si interviene.

Leggi su Vaticannews.va