FromWeb: In Valtellina una casa protetta per donne vittime di violenza. Da una tragedia familiare la spinta per aiutare chi è in pericolo

Circondata dalle montagne, lontana dall’odio. Aprirà nel piccolo comune di Cino, nella provincia di Sondrio, una Casa protetta dedicata alle donne che subiscono minacce o maltrattamenti. A volerlo è l’Associazione italiana vittime della violenza (aivvtuteladonna.it), con sede a Milano, da venti anni al fianco delle persone perseguitate o in pericolo. Proprio l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, l’associazione e il comune della Valtellina hanno firmato una convenzione, alla presenza del prefetto di Sondrio, per l’affitto gratuito dei locali, una ex scuola. Il progetto era stato presentato dai rappresentanti della onlus a papa Francesco in occasione di un incontro a gennaio 2020. La spinta a dare aiuto in particolare alle donne, l’associazione la ritrova nel vissuto dei suoi volontari, parenti di vittime di violenza.
Leggi su Agenzia Sir

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.