Rassegna stampa nazionali Italia

Il larvale desiderio di mettere i propri desideri a guida di un Bene e farli diventare diritto

Luca trapanese Giorgia MeloniDal profilo Facebook di Filippo Fiani

Caro Luca,
tu sei un gioiello di persona perché hai scelto di donarti come padre ad una creatura che senza di te avrebbe le cure necessarie a sopravvivere, ma non ciò che serve per vivere la gioia della famiglia, e per questo avrai sempre la mia stima.
Però tu sposti la questione delle adozioni su un altro piano. Un piano pericoloso. Il piano dove si considera che il diritto sia di chi adotta e non di chi è abbandonato.
Il fatto è che non si diventa genitori single, non si può, non funziona in questo modo, di solito si diventa genitori in due e, se succede una disgrazia si resta single. Comunque non è così che si dovrebbe pensare l'adozione che non è fatta per far diventare genitori delle persone adulte.
L'adozione è fatta per rendere ad un bimbo ciò che ha perso di più prezioso al mondo, la mamma e il babbo.
A causa delle complicazioni che si incontrano a dare la disponibilità all'adozione di bimbi in difficoltà (come hai fatto tu) molti si scoraggiano e per questi bimbi è più difficile trovare una famiglia.
È per questo che per loro è concessa l'adozione anche a persone non sposate.
Lo sai bene, lo conosci il mondo dell'adozione, allora perché strumentalizzi tua figlia e la tua vicenda? Invece che lottare affinché bimbi come lei trovino DUE persone, mamma e babbo, perché lotti affinché anche altri rimangano orfani di uno dei due?