È naturale: si aiuta chi ha bisogno

«Echeggia malinconica una luce di stelle, alle remote e meravigliate cime della Carnia». Terra di montagna e di confine, la Carnia, che cantava così Pier Paolo Pasolini. Terra ricca di poesia e di tradizioni. Dove «sulle pagine aperte/come sul libro dell’arcobaleno umano/tutti i colori del cuore/sono segnati da penne e calligrafie multiformi, intinte all’unico pozzo dell’imprevedibile vita», scriveva nel 1998 dallo Zoncolan (ben noto agli appassionati del Giro d’Italia) don Elio Venier, che quei sentieri del Friuli conosceva bene.
Leggi su Osservatoreromano.va

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.