Newsletter ilcattolico.it

 
contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

Il presidente della Comunità islamica savonese e l'Imam della Moschea della Magliana di Roma giudicano negativamente la scelta far diventare Santa Sofia una moschea.
Leggi su Globalist.it


 
L'accoglienza è solo la prima risposta alle necessità di quanti cercano fuori dalla propria terra un luogo dove poter vivere con dignità, fondamentale è poi sostenere il loro inserimento nel nuovo contesto sociale. E' quanto si propongono a Roma le Missionarie Scalabriniane con un progetto rivolto alle donne rifugiate o migrati, in situazione di vulnerabilità, e ai loro bimbi. La testimonianza di suor Eleia Scariot.
Leggi su Vaticannews.va


 
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è a Villa Opicina (Trieste) con il presidente della Slovenia, Borut Pahor. I due presidenti hanno osservato un minuto di silenzio dandosi la mano.
Leggi su Ilcorriere.it


 

ADINOLFI: DENATALITÀ TRAGEDIA ITALIANA


Popolo della Famiglia - Toscana

“Ora serve il reddito di maternità proposto dal Pdf”


Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, commenta i dati sulla denatalità in Italia, resi noti oggi dall’Istat:   
 
A settembre le scuole devono riaprire, il lockdown è stato un blackout educativo. Si è perso troppo tempo, aggravando il problema dell’abbandono scolastico.
Leggi su IlSussidario.net


 
(ANSA) - PALERMO, 10 LUG - E' giunto ormai al quarantesimo giorno il digiuno di Fratel Biagio Conte, il missionario laico fondatore della Missione Speranza e Carità di Palermo, che accoglie e assiste oltre un migliaio di persone indigenti.
Leggi su Ansa.it


 
Mario Draghi, Pedro Morandè Court e Kokunre Adetokunbo Agbontaen Eghafona sono i tre nuovi membri ordinari della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali nominati da Papa Francesco.
Leggi su Avvenire.it


 
Davanti a giovani vite spezzate emerge ancora più nitidamente il dilagare di un sistema di morte, radicato anche in Italia, sempre più finalizzato a liberalizzare le droghe definendole erroneamente “leggere”. In realtà gli scienziati, i medici, le persone che studiano seriamente il fenomeno sanno bene che non esistono sostanze “leggere” e “pesanti”. Di fatto tutte le droghe sono “pesanti”, anzi, sono macigni, perché provocano dipendenza, perdita del senso della realtà, annullamento della coscienza individuale. In una società liquida la dipendenza è diventata invisibile persino agli stessi familiari. Fino agli anni ’80 il “tossico” era un soggetto riconoscibile e quindi ci era più immediato soccorrerlo.
Leggi su Agenzia Sir


 

Al direttore di RAI 1

Stefano Coletta è il direttore di Rai1, attualmente responsabile dei palinsesti e protagonista del processo che anche su questo quotidiano abbiamo definito come “l’omosessualizzazione” della rete che per decenni è stata quella preferita dalle famiglie italiane. Coletta ha definito ieri in una conferenza stampa «deprimente» questo dibattito, provando a derubricare la vicenda nel poco interessante capitolo dei pettegolezzi.
Coletta non finga di non capire.
 
Grazie ad un accordo tra “l’Università del Papa” e l’Università degli Studi di Perugia.
Leggi su Aleteia.org


 
Gianluca e Flavio, due ragazzi adolescenti, 15 e 16 anni, dei nostri rioni, della nostra città, trovati morti nel proprio letto nella stessa mattinata. Non osiamo immaginare il dolore di genitori e familiari. A loro ci stringiamo in una solidale compassione per la perdita prematura di questi che sono figli loro e anche nostri.
 
“Se ci fosse un’esigenza nel territorio, non c’è mai stata preclusione da parte della scuola cattolica di aprire gli spazi a necessità. Nel caso di scuole dismesse, mi sembra solo doveroso renderci attenti a queste problematiche. In altri casi, avendo le nostre scuole luogo in spazi storici, particolarmente ampi, questo permetterà di poter gestire in sicurezza gli spazi, dando la possibilità ai nostri bambini e ragazzi di tornare a scuola rispettando le distanze”. 
Leggi su Agenzia Sir


 
In provincia di Benevento, precisamente a Cerreto Sannita, c’è una Casa in cui le donne che hanno conosciuto la violenza, possono finalmente conoscere la speranza e riconquistare la loro libertà.
Leggi su Cronachedellacampania.it


 
Si avvicina sabato 11 luglio, giorno culmine della manifestazione Restiamo Liberi che si terrà in molte città italiane contro il Ddl Zan sulla cosiddetta “omotransfobia”. La gravità del testo depositato in commissione alla Camera, unita all’annuncio di calendarizzarlo già per il 27 luglio, sta rinserrando i ranghi del movimento pro-famiglia circa l’urgenza di manifestare subito. Anche Gandolfini torna sui suoi passi ed esorta a partecipare. Ora più che mai c’è bisogno di essere uniti per difendere il bene e la libertà di tutti.
- 12 DOMANDE E RISPOSTE SVELANO L'INGANNO DEL DDL ZAN, di Gianfranco Amato
Leggi su LaNuovabq.it


   
 
L’associazione Iustitia in Veritate con il comunicato "Per tornare a vivere", sottoscritto da personalità in ambito medico, parla di quanto avvenuto da febbraio ad oggi analizzando le paure su cui non si può fondare un impianto di misure coercitive: molto si dovrà discutere a riguardo del caos normativo-sanitario seguito alla diffusione del virus, ma ciò che risulta chiaro è la fine dell’emergenza che ha violato le regole della democrazia.
Leggi su LaNuovabq.it