Rassegna stampa formazione e catechesi

Una formazione integrale e quindi feconda

AntonianumA cura di P. Pietro Messa, ofm

Papa Benedetto XVI il 9 settembre 2017 nel Discorso in occasione della visita all’Abbazia di Heiligenkreuz ebbe a dire:
"Perché oggi una chiamata al sacerdozio o allo stato religioso possa essere sostenuta fedelmente lungo tutta la vita, occorre una formazione che integri fede e ragione, cuore e mente, vita e pensiero.
Una vita al seguito di Cristo ha bisogno dell’integrazione dell’intera personalità.
Dove si trascura la dimensione intellettuale, nasce troppo facilmente una forma di pia infatuazione che vive quasi esclusivamente di emozioni e di stati d’animo che non possono essere sostenuti per tutta la vita.
E dove si trascura la dimensione spirituale, si crea un razionalismo rarefatto che sulla base della sua freddezza e del suo distacco non può mai sfociare in una donazione entusiasta di sé a Dio. Non si può fondare una vita al seguito di Cristo su tali unilateralità; con le mezze misure si resterebbe personalmente insoddisfatti e, di conseguenza, forse anche spiritualmente sterili. Ogni chiamata alla vita religiosa o al sacerdozio è un tesoro così prezioso che i responsabili devono fare tutto il possibile per trovare le vie di formazione adatte per promuovere insieme fides et ratio – la fede e la ragione, il cuore e la mente". () Con questa consapevolezza l'Istituto Superiore di Scienze Religiose della Pontificia Università Antonianum in Roma propone un percorso accademico con una particolare attenzione alla prospettiva francescana.


Per maggiori informazioni cfr. http://antonianum.eu/it/istituti/istituto_superiore_di_scienze_religiose