Rassegna stampa formazione e catechesi

PADRI E MADRI LIBERE E RESPONSABILI

Temi di DSC locandina puntata del 12 nov. 2019 01
Il rapporto che fin dal concepimento si crea fra genitori e figli è non solo genetico, ma anche educativo ed emotivo

Medici e psicologi attestano che le emozioni della donna incinta vengono trasmesse al piccolo nell’utero e che, dopo la nascita, ha valore fondamentale per il piccolo restare con la mamma per completare appieno il suo sviluppo cognitivo. Come ha spiegato il prof. Massimo Gandolfini, neurochirurgo e psichiatra, «affermare che per il bambino ciò che conta è solo l’amore, indipendentemente che abbia un padre o una madre, è stolto e ascientifico», perché «il rapporto che la mamma ha con il figlio è unico, non può essere surrogato da nessuno, non si può cambiare un elemento biologico». Del resto le parole come ad esempio “due mamme”, “due papà” oppure “genitore 1” e “genitore 2” non possono certo sopprimere la natura…

Tutti noi, come genitori e cittadini, ha aggiunto il leader del Family Day, abbiamo quindi un chiaro dovere, quello «di tutelare i bambini, che non possono diventare mai merce di scambio».

Di questo e di altri argomenti si parlerà nella prossima  puntata di “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”, a cura di Giuseppe Brienza, dal titolo: Padri e madri liberi e responsabili. L’appuntamento è su Radio Mater martedì 12 novembre, dalle ore 17.30 alle 18.30 (www.radiomater.org).

Per rivolgere domande o proporre interventi in diretta durante la trasmissione si può telefonare al numero 031/64.60.00 oppure inviare un sms o messaggio WhatsApp al 331/791.45.23. Chi vuole può anche scrivere una domanda e mandarla via mail all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .