Rassegna stampa formazione e catechesi

Le giuste perplessità di uno studente di teologia di fronte a certe esternazioni che sembrano demolire la fede

Quesito

Buongiorno padre Angelo,
sono uno studente di teologia e durante le lezioni di Introduzione al mistero di Cristo il nostro professore ci ha spiegato quanto segue:
Con probabilità i Vangeli non sono interamente storici, molto probabilmente Gesù aveva una chiara autocoscienza divina, sapeva bene di essere il Messia e il Figlio di Dio, uguale al Padre, ha detto infatti ad esempio “Abbà”, ma non l’hai mai detto in maniera esplicita: perciò, laddove i Vangeli dicono che Gesù ha detto di essere il Figlio di Dio stanno riportando una elaborazione teologica della prima comunità cristiana, ma non una informazione storica; dal punto di vista storico Gesù certamente sapeva di esserlo ma non l’ha mai detto esplicitamente; i discepoli, nello scrivere i Vangeli, hanno inserito queste espressioni come “io sono il figlio di Dio” per esprimere la fede della Chiesa, dunque è vero che Gesù è il Figlio di Dio ma non lo ha detto lui storicamente. 


Leggi su www.amicidomenicani.it

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.