Rassegna stampa formazione e catechesi

Il giorno in cui Francesco di Assisi rinunciò all’eredità per acquistarsi la nudità

Chi non conosce il nome del Poverello patrono d’Italia, che si festeggia il 4 ottobre? Dapprima giovane festaiolo con la testa piena di sogni di gloria e di cavalleria, quindi servitore dei più poveri del suo XIII secolo. Se la sua conversione ha richiesto qualche tempo, la sua rinuncia alla vita mondana fu invece chiaramente definita il giorno del suo processo davanti al Vescovo, intentatogli per aver sottratto i beni di suo padre.