Rassegna stampa etica

FromWeb: Saman, il silenzio di chi teme di giudicare

Se lo confrontiamo con gli altri femminicidi, purtroppo numerosi, quello di Saman non è stato trattato dai media con la stessa indignazione: la notizia è sempre velata da un certo imbarazzo, anche se si tratta, pure questa volta, dell’uccisione di una donna che sceglie di essere libera, di fare quello che desidera della sua vita. Ma qui a ucciderla non è un uomo arrabbiato con lei e cattivo, bensì un sistema familiare che applica la sua cultura tradizionale, secondo la quale le donne che disobbediscono vanno punite. 
Leggi su 
www.quotidiano.net