L'Espresso si confessa ma non è assolto

La vostra polemica non sia per difendere un'ideologia ma per rendere possibile l'educazione. (S. Francesco di Sales)
Complimenti all’Espresso! Riccardo Bocca, un giornalista che suo malgrado non passerà certo alla storia, ha cercato nel modo più vigliacco di gettare l’ennesima badilata di fango sulla Chiesa Cattolica. Lo stratagemma (per chi ancora non lo sapesse, è quello di fingersi contriti peccatori accusandosi di finti peccati in confessionale per registrarne le risposte dei sacerdoti e darle poi alle rotative) si adatta perfettamente al mondo in cui viviamo, dove in ogni settore la verità è sempre più territorio aspro e praticabile da pochi, mentre i molti preferiscono adagiarsi nelle più affidabili e tranquille praterie del verosimile e del falso d’autore. Continua su L'Occidentale