Rassegna stampa etica

La salute come tensione verso l'armonia

Pubblichiamo il testo della lectio magistralis tenuta il 18 gennaio dal Cardinale Javier Lozano Barragàn, Presidente del Pontificio Consiglio per la Pastorale della Salute, nella sede di Verona della multinazionale farmaceutica "GlaxoSmithKline".

Cosa è la salute? Tutti sperimentiamo la salute quando l'abbiamo e la malattia quando arriva. Però dall'esperimento al concetto le cose cambiano, perché non è tanto facile descrivere la salute. Infatti, la salute è qualcosa che preserva la vita, ed entrare nel mistero della vita non è cosa facile.


I. LA SALUTE

1. Diverse definizioni di Salute

Alcune definizioni di salute sono state enunciate così: 1. La salute è il silenzio degli organi. 2. La salute consiste nell'assenza delle malattie. 3. La salute è un stato di perfetto benessere fisico, mentale e sociale e non soltanto l'assenza delle malattie. 4. La salute è il livello di efficacia funzionale e/o metabolico di un organismo, tanto a livello micro (cellulare) come nel macro (sociale). 5. La salute è un equilibrio dinamico in continuo movimento da uno stato di salute ad un altro di malattia, dipendendo queste oscillazioni da numerosi fattori o variabili, biologici, psicologici e/o sociali, in intima e continua interazione. 6. La salute consiste nella capacità di reagire a fattori avversi di qualsiasi tipo, senza compromettere il sistema di vita. 7.La salute è un processo, è capacità e disposizione a vivere in forma autonoma, solidale e con capacità per l'allegria e la gioia. 8. Sotto il profilo mentale, si afferma che la salute è la capacità d'amare, gioire e tollerare.

Si dice che i fattori che influiscono nella salute come determinanti generali sono: "la biologia umana", "l'ambiente", "la forma di vita" e "l'organizzazione della salute". Si considerano come fattori molto importanti l'esercizio fisico, la nutrizione e la salute mentale. Continua su ZENIT

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.