Rassegna stampa etica

Il ddl Zan mette a rischio i diritti - Intervista a Lucetta Scaraffia

no discriminazione no ddl zanLa storica femminista: «La legge sottopone le opinioni all’arbitrio delle toghe ed esige il rispetto delle categorie anziché delle persone. L'errore? Volere trasformare i desideri in pretese. Dal Vaticano nessuna ingerenza»

Continua nel PDF allegato
pdfLucetta-Scaraffia-Intervista-5-luglio-2021-LaVerita.pdf

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.