Rassegna stampa etica

Cento comunità alloggio per il «dopo di noi»

Un’alleanza inedita per un obiettivo ambizioso: far nascere sul territorio 100 comunità alloggio per disabili in due anni. Piccole strutture – dai 2 ai 10 posti – per rispondere a quel bisogno, spesso angosciante, delle famiglie che si chiama "dopo di noi": «Chi si occuperà dei nostri figli quando noi non ci saremo più o non saremo più in grado di accudirli?».
Nasce così la nuova impresa sociale ALFA – acronimo di un’ALtra FAmiglia dopo di noi – costituita da Banca Prossima (gruppo Intesa Sanpaolo), Anffas nazionale e dal consorzio Comunità solidali del gruppo cooperativo Cgm, che verrà ufficialmente presentata al convegno delle cooperative sociali a Riva del Garda dal 7 al 9 novembre.  Continua su E' Famiglia