Rassegna stampa etica

FromWeb: 35 anni dopo Chernobyl, tra ferite ancora aperte e timori

Il più grave incidente nucleare della storia si verificò in Ucraina, nella notte del 26 aprile 1986. L’improvvisa ondata di energia provocò un’esplosione con rilascio di radioattività superiore alle bombe di Hiroshima e Nagasaki messe assieme. Impossibile stabilire con precisione le vittime. Numerose le preghiere e gli appelli dei Papi, da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI fino a Francesco.
Leggi su Vaticannews.va


 

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.