auguri Francesco Natale 2015
Exultemus in die salutis nostrae («Esultiamo nel giorno della nostra salvezza»): sono le parole — tratte dal sermone 29 di san Leone Magno — che Papa Francesco ha scelto quest’anno per il biglietto di auguri natalizi. Sul cartoncino, stampato dalla Tipografia Vaticana, è riprodotta anche l’immagine dell’acquaforte «Gesù Bambino adorato dagli angeli» di Carlo Maratti (Maratta). Nato nel 1625 a San Germano di Camerano (Ancona), Maratti è stato una figura centrale della pittura italiana della seconda metà del Seicento. Formatosi a Roma (dove morì nel 1713) alla scuola di Andrea Sacchi, tra i massimi esponenti del classicismo, è autore di importanti opere sacre che ancora oggi è possibile ammirare in Vaticano e in alcune chiese della città. Significativa anche la sua attività di incisore, caratterizzata in particolare dall’uso di diversi livelli di ombreggiatura e dall’abilità di creare artistiche composizioni in spazi ristretti.

© Osservatore Romano - 24 dicembre 2015


Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


"L'articolo e le immagini sono state prese dal web al solo scopo di condividere il buono ed il bello, per il Vangelo, su questo sito, senza scopo di lucro. Nel caso di violazione del copyright, siate gentili, cortesemente, contattateci ed il materiale sara' subito rimosso. Grazie."