family CharlieCosì avevamo deciso e così deve essere.

Grazie anche al ritardo... non sfugge che gli esami clinici di questa settimana sono stati i primi da aprile: il che significa che si era dato il piccolo per spacciato già allora, e che questi tre mesi sono stati impiegati per una dura contesa giudiziaria, sfiancante e disumana, anziché per chiamare in causa, per tempo, i migliori specialisti mondiali di malattie mitocondriali.

".."Charlie aveva una possibilità concreta di migliorare", "ora non sapremo mai che cosa sarebbe accaduto se avesse ricevuto il trattamento" sperimentale negli Usa. Così Connie Yates, la madre di Charlie Gard. Il legale dei genitori ha annunciato all'Alta corte di Londra che essi rinunciano alla richiesta di portarlo negli Stati Uniti per le cure sperimentali. Charlie avrebbe potuto vivere una vita normale, ha detto ancora la madre, se fosse stato consentito prima alla famiglia di sottoporlo alle cure.

"Lasceremo andare nostro figlio con gli angeli". I genitori di Charlie Gard sospendono dunque la battaglia legale per continuare le cure per loro figlio affetto da una malattia degenerativa incurabile." Avvenire )

Sia il GOSH che la Magistratura Inglese hanno evidenziato la loro inaffidabilità.
Mondiale.
Impropriamente si usa, talvolta, il termine Medioevo per un'epoca splendida. Ma se c'è un luogo dove esso è stato oscurantista e che non si è redento, questa è stata l'Inghilterra. Speriamo che l'onda di arretratezza del diritto non si propaghi oltre il fisiologico. Un abbraccio accorato a Charlie ed alla sua famiglia, sfiancata dal muro di gomma.
Un accompagnamento orante per Charlie da tutta la redazione ed una indignazione, sotto ogni profilo, a questo scempio verso la vita con il paravento della "scienza" e del "diritto".

E da ora fari accesi su situazioni simili, senza sconti.

La redazione de www.ilcattolico.it

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


"L'articolo e le immagini sono state prese dal web al solo scopo di condividere il buono ed il bello, per il Vangelo, su questo sito, senza scopo di lucro. Nel caso di violazione del copyright, siate gentili, cortesemente, contattateci ed il materiale sara' subito rimosso. Grazie."