Lista rassegna stampa mondo

Il digiuno della Vergine

icona mariaIL CAIRO, 11. I copti ortodossi in tutto il mondo stanno in questi giorni vivendo il tempo di penitenza del «digiuno della Santa Vergine Maria», pregando con particolari intenzioni per il patriarca Tawadros II e per la vita monastica, nel difficile momento che segue l’assassinio di Anba Epiphanios, il vescovo-abate ucciso nel monastero di San Macario, nella regione del Wadi El-Natrun, la mattina di domenica 29 luglio.
Il tempo di preghiera e digiuno si concluderà il 22 agosto, data in cui la Chiesa copta ortodossa celebra la solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria. Nell’ultimo sermone del mercoledì — riferisce l’agenzia Fides — Tawadros II ha usato parole di gratitudine per la realtà del monachesimo copto, dicendosi fiducioso che le comunità monastiche rimarranno ad abitare nei deserti egiziani «fino alla fine del mondo», e continueranno a offrire anche alle generazioni future le ricchezze dei propri doni spirituali, che non possono essere dissipati da debolezze, errori, peccati e crimini di singole persone.

© Osservatore Romano - 12 agosto 2018

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.