Lista rassegna stampa mondo

Egitto: ucciso vescovo copto ortodosso: mistero sulla morte

Anba epiphaniusIl vescovo Anba Epiphanios, priore del monastero di San Macario a Wadi Natrun, è stato trovato morto ieri mattina. Sulla testa una profonda ferita da corpo contundente

Ci sono dubbi e incertezze sulle circostanze dell'omicidio del vescovo copto ortodosso Epiphanius, abate del monastero di San Macario il Grande (Dayr Abū Maqār), trovato senza vita all'interno del monastero all'alba di ieri. Sulla testa del religioso, confermano fonti di polizia, una profonda ferita da corpo contundente. Le autorità hanno posto il tutto sotto silenzio. La procura ha disposto in ogni caso sul corpo del vescovo Epiphanius l’autopsia per chiarire le cause del decesso. Intanto, la Chiesa copta ha annunciato che domani sarà celebrato il funerale presso il monastero, rimasto chiuso nella giornata di ieri.

Chi era Epiphanius

64 anni, nativo di Tanta, laureato in medicina, Anba Epiphanius era entrato nel Monastero di San Macario, nella regione del Wadi Natrun, nel 1984, e era stato ordinato sacerdote nel 2002. Ricercatore e studioso – riporta l’Agenzia Fides - aveva lavorato alla traduzione dal greco all'arabo di diversi libri della Bibbia, prendendo parte anche alla decima Conferenza internazionale di studi copti, svoltasi a Roma nel 2012. I 100 monaci del Monastero di San Macario lo avevano eletto a maggioranza come proprio abate il 3 febbraio 2013. Discepolo di Matta el Meskin – padre spirituale e figura chiave nella storia recente della Chiesa copta ortodossa – Anba Epiphanius viveva intensi rapporti di comunione spirituale con amici e comunità monastiche della Chiesa cattolica.
Anche il Patriarca copto ortodosso Tawadros II ha inviato propri delegati presso il monastero per avere informazioni dirette sulle ricerche intorno al tragico evento.

© http://it.radiovaticana.va - 30 luglio 2018

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.