Newsletter ilcattolico.it

contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

Montini e Romero canonizzati il 14 ottobre

Giovanni Battista Montini e Óscar Arnulfo Romero Galdámez saranno canonizzati il prossimo 14 ottobre. Lo ha annunciato Papa Francesco nel corso del Concistoro ordinario pubblico per il voto su alcune cause di canonizzazione, svoltosi nella mattina di sabato 19 maggio. Nella stessa cerimonia — che avrà luogo durante la quindicesima assemblea generale ordinaria del sinodo dei vescovi sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale» — saranno proclamati altri quattro santi: oltre a Paolo VI e all’arcivescovo martire di San Salvador, saliranno agli onori degli altari due sacerdoti diocesani italiani, una suora tedesca e una religiosa spagnola.
 
I profondi cambiamenti e soprattutto l’ampliarsi del processo di secolarizzazione della società impongono alla Chiesa e in particolare ai suoi pastori la necessità di sottolineare la peculiarità del matrimonio cristiano, inteso come specifica vocazione. In questa prospettiva la Conferenza episcopale tedesca ha da pochi giorni pubblicato i punti chiave per la preparazione al matrimonio sulla base delle indicazioni e degli spunti di riflessione contenuti in Amoris laetitia, l’esortazione apostolica postsinodale di Papa Francesco sull’amore nella famiglia.
 
Manuel Nin

La solennità della Pentecoste ci porta a vivere nuovamente il dono gratuito dello Spirito santo, la nascita della Chiesa, la nascita della nostra vita in Cristo. Una delle opere più conosciute del teologo bizantino Nicola Cabasilas (XIV secolo) porta precisamente come titolo La vita in Cristo, e non è altro che un commento ai sacramenti dell’iniziazione cristiana — battesimo, cresima ed eucaristia — e in più della consacrazione dell’altare, applicati alla vita del credente.
 

Beda e gli altri

Nel V secolo Roma non è più il centro del mondo. La divisione dell’impero romano in due parti ha messo tutto in movimento e indebolito l’intera compagine, che soffre soprattutto a Occidente, dove i Goti di Alarico arrivano a saccheggiare nel 410 la Città eterna, tanto da indurre l’imperatore ad abbandonarla come capitale della parte occidentale. In un impero che si stava dissolvendo davvero non si poteva intravvedere come Roma potesse diventare il centro di una Chiesa, unita da una lingua comune — il latino — e da una liturgia uniforme. Che questo sia poi avvenuto lo si deve in gran parte a tre uomini, le cui opere vengono pubblicate in tre libri appena usciti (presso la fondazione Sismel a Firenze): Gregorio Magno, Alcuino e Rabano Mauro.
 
A cura di P. Pietro Messa, ofm

Papa Francesco martedì 15 maggio 2018 ha consegnato ai vescovi del Cile una lettera di sintesi e riflessione circa la difficile situazione ecclesiale cilena; nel testo il pontefice elencando i problemi non parla solo degli abusi sessuali ma anche di potere e sulle coscienze. Prendendo come riferimento l'affermazione di san Giovanni Battista secondo cui il Signore deve crescere e lui diminuire il papa esorta ad andare alla radice dei problemi indicata nel fatto che la Chiesa stessa si è messa al centro dell'attenzione rimuovendo la centralità di Cristo.  E così mediante un'atteggiamento elitario, chiuso ad ogni confronto, ha perso di profezia a motivo dell'autoreferenzialità. Tale aspetto, che può essere definito una vera e propria malattia, era già stato stigmatizzato ad esempio durante il pontificato di Giovanni Paolo II. 
 

Madre della Chiesa

di CORRADO MAGGIONI

Figlia o madre della Chiesa? Attorno a questo apparente dilemma si declina il mistico vincolo tra Maria e la Chiesa, in Cristo. Mistico, poiché come in altri misteri della fede anche qui vale la congiunzione et . È la luce cristologica a spiegare ciò che è naturalmente disgiunto. I legami tra Maria e Chiesa si comprendono se ammirati da prospettive diverse. Anche di Cristo Maria è figlia e madre, come canta Dante Alighieri coniugando gli ossimori «Vergine madre, figlia del tuo figlio, umile e alta più che creatura» (cfr. Paradiso 33, 1-21). Analogamente, possiamo chiamare anche Maria “figlia della tua figlia”, ossia della Chiesa.
 

Lettera del Pontefice ai vescovi cileni

Nella serata di giovedì 17 maggio, Papa Francesco ha completato, nell’auletta dell’aula Paolo VI , l’ultimo dei quattro incontri tenuti con i 34 vescovi cileni. Lo ha comunicato la Sala stampa della Santa Sede che ha reso noto anche come, alla fine di questo periodo di discernimento e di incontro fraterno, il Pontefice abbia consegnato a ognuno dei presuli una lettera. Nel testo il Papa ringrazia innanzitutto i «fratelli nell’episcopato» per avere accolto l’invito a fare insieme «un discernimento franco di fronte ai gravi fatti che hanno danneggiato la comunione ecclesiale e indebolito il lavoro della Chiesa in Cile negli ultimi anni».
 

La bussola del Pastore


Venerdì, 18 maggio 2018
 
Nel 2007 in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi (1807-1882) sono state pubblicate numerose biografie sul personaggio. Di notevole interesse è certamente quella della professoressa inglese Lucy Riall, dal titolo accattivante: «Garibaldi. L'invenzione di un eroe», l'opera è stata riedita da Editori Laterza (2017)
 
Mercoledì 16 maggio alle ore 18.00 nella sede dei Musei Capitolini a Roma, è stata inaugurata - in onore di Paolo VI, in vista della sua prossima canonizzazione - la Mostra "I Papi dei Concili dell'era  moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura". In antecedenza, alle ore 13, ha avuto luogo la cerimonia pre-inaugurale alla presenza del Sig. Cardinale Segretario d Stato Pietro Parolin.
 

Contro il veleno della maldicenza

Giovedì, 17 maggio 2018
(da: L'Osservatore Romano, ed. quotidiana, Anno CLVIII, n.111, 18/05/2018)
 
Alle ore 11.00 di questa mattina, presso la Sala Stampa della Santa Sede, ha avuto luogo una Conferenza Stampa di presentazione di un nuovo Documento della Congregazione per la Dottrina della Fede e del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, dal titolo “‘Oeconomicae et pecuniariae quaestiones’. Considerazioni per un discernimento etico circa alcuni aspetti dell’attuale sistema economico-finanziario”.
 

Vescovi per il gregge


Martedì, 15 maggio 2018
 

Amico sino alla fine


Lunedì, 14 maggio 2018