Newsletter ilcattolico.it

contact
La nostra newsletter ti consente di ricevere settimanalmente i nostri principali rilanci stampa,
le catechesi e tutti i momenti formativi e le campagne del sito.

Iscriviti, ti aspettiamo, clicca il link qui sotto per accedere alla pagina.

Giustizia e legalità per assicurare la pace

Secondo giorno di incontri ufficiali per il segretario di Stato, che dal 21 al 24 agosto è in visita nella Federazione Russa. Nella mattina di martedì 22 agosto il cardinale Pietro Parolin ha incontrato a Mosca il ministro degli Affari esteri Sergiey Lavrov. Al termine della prima parte del colloquio, si è svolta una conferenza stampa durante la quale il porporato ha rilasciato la seguente dichiarazione.

 

Aleppo liberata dall’Is

DAMASCO, 22. «Il governatorato di Aleppo è stato completamente liberato dai terroristi». L’annuncio è arrivato ieri dal capo del dipartimento generale operativo dello stato maggiore russo, Serghiei Rudskoi. Secondo il generale, nell’ultimo mese le truppe governative siriane, col sostegno dell’aviazione russa, hanno inflitto gravi perdite ai jihadisti del cosiddetto stato islamico (Is) nel centro della Siria. «Sono stati liberati completamente dai miliziani un totale di 50 centri abitati e un’a re a di oltre 2700 chilometri quadrati» ha dichiarato Rudskoi.
 

Comunione ai divorziati risposati, perché no

Ho esitato parecchio prima di scrivere e pubblicare quanto segue. È un argomento incandescente. Ma ho deciso di dire apertamente quello che penso, e se dovrò perdere delle amicizie per questo, pazienza.
 

CURARE DAVVERO GLI ULTIMI DELLA TERRA

Abbiamo un dovere di cura e di accoglienza verso gli ultimi della Terra, se siamo cristiani ce lo impone il Vangelo, ma basta restare umani per avvertire questo bisogno.
 

Chiesa che salva

MOSCA, 21. Più di duecento strutture fra centri di ascolto, riabilitazione e socializzazione, ambulatori e gruppi di auto-aiuto e supporto motivazionale; 84 milioni di rubli spesi per la realizzazione dei relativi progetti, 46 e mezzo dei quali ottenuti grazie a premi e sovvenzioni statali o non governative.
 

TRANSEX, LASCIATE STARE ALMENO I BIMBI

In Italia ancora non ci avevano provato. Raccontavano storie avvenute all'estero, preparavano il terreno. Ed eccoci a pagina 17 di Repubblica di oggi: una pagina intera a esaltare una mamma quarantaseienne che dice (titolo) "cerco la felicità per il mio bimbo che si veste di rosa". Il bimbo ha nove anni, è suo figlio e pare avere le idee più chiare della madre quando dichiara: "Sono un maschio però mi piace sembrare femmina".
 
Fonte facebook
di Mirko De Carli

La reazione dell'Europa la troviamo nelle parole del sindaco di Barcellona Ada Colau che, dopo gli attentati dei giorni scorsi alle Rambla, continua nella sua campagna politica per l'accoglienza indiscriminata dei rifugiati.
 
MADRID, 19. Volevano compiere una strage di proporzioni inaudite servendosi di tre furgoni pieni di un potentissimo esplosivo. I giovanissimi jihadisti che hanno colpito a Barcellona e a Cambrils avevano un piano preciso, secondo quanto emerge dalle ricostruzioni fornite dalla polizia spagnola in queste ultime ore, mentre la Spagna cerca lentamente di tornare alla normalità.
 

Il più povero tra i poveri

di CARLO CASINI
Il collegamento tra il tema dell’aborto e quello della pace, da lei continuamente proposto, mostra quanto nel pensiero di Teresa di Calcutta la questione della vita nascente fosse centrale. La pace non è un valore qualsiasi: è l’aspirazione massima dei singoli e della società umana nel suo complesso.
 
Finalmente dopo settimane di serrate discussioni sull'immigrazione clandestina sulle coste italiane, e soprattutto sul ruolo delle varie Organizzazione non governative (Ong), sembra che ci sia una svolta importante, per risolvere e dirimere la difficile questione. I fattori che hanno contribuito alla svolta, sono stati almeno tre. Il primo, l'inchiesta della Procura di Trapani che sta indagando per immigrazione clandestina una Ong tedesca Jugend Rettet e ha sequestrato già una delle sue navi, la Iuventa. Accuse precise e circostanziate, fotografie compromettenti, testimonianze imbarazzanti, infiltrati al lavoro.
 

Violenza cieca che offende il Creatore

«Una gravissima offesa al Creatore». Così Papa Francesco ha definito il terribile duplice attacco jihadista che ha colpito ieri, 17 agosto, la Spagna, a Barcellona e a Cambrils. In un telegramma a firma del cardinale Pietro Parolin, segretario di stato, inviato oggi al cardinale Juan José Omella Omella, arcivescovo di Barcellona, il Papa ha voluto esprimere «il suo più profondo cordoglio per le vittime che hanno perso la vita in un’azione tanto disumana e offre preghiere per il loro eterno riposo».
 
Il Santo Padre Francesco ha nominato l’Em.mo Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, Suo Legato per la celebrazione dell’VIII centenario della consacrazione della Basilica dell’Abbazia cistercense di Casamari (Italia), che si terrà il 15 settembre 2017.

© http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino.html - 19 agosto 2017
 

Tolleranza zero ma il sigillo è inviolabile

© Osservatore Romano -  17 agosto 2017

Canberra, 17. Tolleranza zero e ampia collaborazione con le autorità civili: i vescovi australiani ribadiscono il loro impegno «assoluto» nel combattere lo scandalo degli abusi sessuali sui minori. Allo stesso tempo, in nome del rispetto della libertà religiosa, confermano l’impossibilità di violare il «sigillo della confessione», come invece richiesto in una «raccomandazione» della Royal Commission.
 
Papa Francesco ha nominato il cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto emerito della Congregazione per i Vescovi e Presidente emerito della Pontificia Commissione per l’America Latina, Suo Inviato Speciale alle celebrazioni del III centenario del ritrovamento della statua di Nostra Signora di Aparecida, Patrona del Brasile, che si terranno presso il Santuario Nazionale di Aparecida nei giorni 10-12 ottobre prossimi.

© http://it.radiovaticana.va - 17 agosto 2017
 

Nella Pasqua di Maria

di MARIO GRECH

Ci sono persone che ti affascinano vedendo fin dove arriva la loro speranza, hanno tanta passione dentro di loro che riescono a compiere ciò che pare impossibile. Sono persone che non si arrendono mai, nonostante le difficoltà che gli piombano addosso. Sono persone capaci di remare contro corrente. Sono convinto che nell’intimo di alcune famiglie, nei reparti ospedalieri, nelle celle di reclusione, nei centri di riabilitazione ci sono esperienze di persone per le quali l’ossigeno della loro vita è la speranza. Persone così ci danno molto coraggio; ma non tutti sono così forti. Conosco coloro che si scoraggiano davanti alle sfide della vita personale, familiare e sociale.
 
Da qualche settimana si fa serrato il dibattito su chi deve essere il candidato presidenziale del centrodestra alle prossime elezioni siciliane. Dopo la rispettabilissima candidatura di Nello Musumeci, Forza Italia con Miccichè, propone Angelino Alfano, l'attuale ministro degli esteri del Governo Gentiloni.
 
BUCAREST, 12. «Se è accompagnata da opere gradite a Dio, la quaresima fa di colui che digiuna una luce fra gli uomini e un vaso di elezione della gloria divina». È il primo dei diciannove consigli spirituali che il patriarca di Romania, Daniele, ha dispensato in occasione della Quaresima della Dormizione (o Quaresima della Madre di Dio) che il mondo ortodosso osserva dal 1° al 14 agosto, fino cioè alla vigilia della solennità. Elencate su «Basilica», sito in rete del patriarcato, tali raccomandazioni si soffermano sul significato e sull’importanza del digiuno da rispettare in questo periodo.
 

Oggi il cielo apre il suo grembo

di MANUEL NIN

La Dormizione è l’ultima delle grandi feste dell’anno liturgico bizantino. Preparata da due settimane chiamate la quaresima della Madre di Dio, la festa celebra la morte, la sepoltura e la piena glorificazione in cielo di colei che è la madre della vita. C’è uno stretto rapporto tra l’icona della festa e i testi liturgici che la commentano, fin dal vespro. Diversi tropari mettono in contrasto la morte e la risurrezione, la tomba (la terra) e la gloria (il cielo): «O straordinario prodigio! La fonte della vita è deposta in un sepolcro, e la tomba diviene scala per il cielo.
 

Un piccolo gregge pacifico

Appello al Papa sull’esodo dei cristiani d’oriente

DIMANE , 12. «È tempo di lanciare un appello profetico a testimonianza della verità. Siamo invitati a restare attaccati alla nostra identità orientale e a restare fedeli alla nostra missione. Assumendo la cura del piccolo gregge, noi patriarchi orientali siamo afflitti nell’assistere all’emorragia umana dei cristiani che abbandonano le loro terre natali in Medio oriente».
 

DOPO 150 ANNI: DUE ITALIE SEMPRE PIU' LONTANE

Il lungo viaggio intorno ai centocinquant'anni che ci ha proposto il giornalista-storico Romano Bracalini nel suo documentato e ricco volume “Brandelli d'Italia. 150 anni di conflitti Nord-Sud”, Rubbettino (2010), ha il merito di collegare la Storia all'attualità. Probabilmente potrebbe essere di grande giovamento a tanti nostri politici che non conoscono la nostra Storia. Del resto “chi sbaglia storia, sbaglia politica”, dice il fondatore di Alleanza Cattolica, Giovanni Cantoni.
 

San Bonaventura e l’Assunta

All’insegnamento di san Bonaventura da Bagnoregio è persino dedicato un paragrafo intero nella costituzione apostolica Munificentissimus Deus con cui il primo novembre 1950 papa Pio XII proclamò il dogma della glorificazione di Maria con l’assunzione al cielo in anima a corpo. In occasione dell’ottavo centenario della nascita del Dottore serafico (1217-2017) è più che opportuno rileggere quanto il Papa scrisse nel suddetto documento attingendo dai sermoni bonaventuriani.
 

Desatellizzazione e Cielo

Il Principio della Desatellizzazione è importante. Anzi fondamentale. È principio psico-spirituale che segue due movimenti, sempre inerenti al bene. Riconoscere il bene e perseguirlo.
 
di PierLuigi Zoccatelli
Come riportato dall’agenzia di stampa Catholic News Service, Papa Francesco ha dato ordine alla congregazione belga dei Fratelli della carità – un istituto religioso fondato dal servo di Dio Pierre-Joseph Triest (1760-1836), sacerdote per il quale nel 2001 è stato aperto il processo di beatificazione, la cui vocazione è la cura e l’assistenza degli anziani, dei malati psichiatrici e dei disabili, nonché l’istruzione soprattutto di ciechi e sordomuti – di cessare entro la fine di agosto il permesso all’eutanasia ai pazienti psichiatrici nei propri centri sanitari. In Belgio, infatti, i Fratelli della carità gestiscono 15 ospedali, per un totale di oltre 5mila posti letto. Continua su alleanzacattolica.org
 

150 ANNI DI CONFLITTI NORD-SUD

E’ passato un secolo e mezzo da quando è stata “fondata” l’Italia, ma ancora si discute, si scrive sul perchè non è stata raggiunta quell'unità che allora fu fortemente voluta dalla Casa Savoia e da una minoranza illuminata di letterati e poeti che da tempo cercava di realizzare quel loro sogno proibito.“Appena l’Italia venne messa insieme con i pezzi raccolti, il Sud si ribellò e ingaggiò una sanguinosa guerra di secessione.
 
Ad Assisi. La messa presieduta questa mattina ad Assisi dall’arcivescovo di Perugia - Città della Pieve e presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti — del quale pubblichiamo ampi stralci dell’omelia — è stata il momento centrale delle celebrazioni in occasione della festa di santa Chiara. Ieri, l’arcivescovo-vescovo di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino, Domenico Sorrentino, aveva presieduto i primi vespri e la messa della vigilia.
 

La lezione di padre Kolbe

VARSAVIA, 11. Ad Auschwitz, luogo che forse più di altri condensa simbolicamente in sé gli orrori del Novecento, per promuovere oggi il dialogo, la riconciliazione e la pace: protagonisti del workshop organizzato dall’11 al 16 agosto dalla fondazione Maximilian Kolbe sono giovani provenienti da quattordici paesi, tra cui Russia, Ucraina, Stati Uniti, Germania e Polonia.
 

Lectio Magistralis del Card. Sarah a Mesoraca

Fonte foto e testo: http://blog.messainlatino.it/2017/08/la-lectio-magistralis-del-card-sarah.html

Edificante Lectio Magistralis del card. Robert Sarah in occasione del conferimento del premio San Zosimo I a Mesoraca (Kr) lo scorso 7 agosto. Con grande efficacia ha analizzato alcuni mali che - a suo avviso - affliggono oggi la Chiesa, proponendo gli antidoti: di fronte a discorsi sprovveduti di molti prelati oggigiorno, conforta ascoltare parole sagge ed elevate, di cui vi proponiamo alcuni stralci. gc   
 

Responsabilità e rispetto della legge

Il cardinale Bassetti su lavoro precario e immigrazione

PERUGIA , 10. Uno «sguardo responsabile» verso i lavoratori precari e i migranti: è quanto chiede il cardinale arcivescovo di Perugia Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei). Nell’omelia pronunciata questa mattina in occasione del pontificale per la festa di san Lorenzo, patrono di Perugia, il porporato ha indicato infatti due particolari motivi di preoccupazione e persino di «angoscia»: la precarietà che coinvolge i lavoratori con le loro famiglie e la condizione di migranti e rifugiati.
 

Alla base dell’umanesimo ebraico

di JOSEPH LEVI

In una delle sue ultime pubblicazioni Lévi-Strauss, il profeta della struttura universale delle rivelazioni e delle strutture culturali e antropologiche particolari, confessa di essere diventato ancora più scettico sul suo universalismo strutturale dopo aver visto l’uso fatto delle sue teorie per legittimare i particolarismi più estranei alla sua visione comunque universalista.
 

Un vescovo e un Papa

Nel giorno dell’Assunta ricorre il centenario della nascita di uno dei cristiani più conosciuti del nostro tempo, Óscar Romero. L’arcivescovo di San Salvador venne assassinato nel 1980 a sessantatré anni mentre diceva messa, per aver denunciato l’ingiustizia e la violenza che flagellavano il piccolo paese centroamericano: prese di posizione chiare in nome del Vangelo.