Santi

SAN GIACINTO DI CRACOVIA, SACERDOTE DOMENICANO e Santa Chiara della Croce (di Montefalco)

san giacintoSan Giacinto nato nel 1185 morto nel 1257. È soprannominato l'"Apostolo della Polonia". Nato in Slesia, fu canonico di Cracovia, poi ricevette l'abito domenicano dallo stesso san Domenico. Durante tre viaggi apostolici visitò, si dice, la Polonia, la Pomerania, la Danimarca, la Svezia, la Norvegia, la Russia e persino il Tibet e la Cina; ma i particolari della sua vita sono molto incerti. Morì a Cracovia e fu canonizzato nel 1594. (Santidelgiorno.it)
Giacinto nasce in Slesia nel 1183, nipote del vescovo di Cracovia. A Roma conosce San Domenico ed entra nell’Ordine dei predicatori con l’incarico di evangelizzare la Polonia e tutto l’Est. Si adopera per l’unione delle Chiese di Oriente e Occidente arrivando fino a Kiev. È canonizzato nel 1594. (Vaticannews.va)




Santa Chiara della Croce (di Montefalco)
Santa Chiara nacque a Montefalco (Perugia) nel 1268. A sei anni entrò nel reclusorio dove la sorella Giovanna viveva con alcune compagne in grande austerità di vita. Nel 1290 il reclusorio venne costituito in monastero con la Regola di sant’Agostino. Morta la sorella Giovanna il 22 novembre 1291, Chiara della Croce venne eletta Saint Clare of Montefalco superiora del monastero, ufficio che svolse fino alla morte avvenuta il 17 agosto 1308. Arricchita dei doni spirituali della scienza infusa e del discernimento, difese con passione l’ortodossia della fede contro insidiose deviazioni ereticali. Fu consigliera spirituale di persone anche influenti della chiesa e della società del tempo. La sua spiritualità si incentrò sulla meditazione della passione di Cristo e sulla devozione alla Croce. Dopo la sua morte le consorelle, premurose di conservare il suo corpo, le aprirono il cuore e vi trovarono impressi i segni della Passione. Il suo corpo è venerato nel santuario di Montefalco e custodito dalle monache agostiniane. (http://www.santiebeati.it/)