Via mistica e laicità

Assunta-AlifeDalla prima lettura del giorno: 1Cor. 7, 25-31

"... Questo vi dico, fratelli: il tempo si è fatto breve; d’ora innanzi, quelli che hanno moglie, vivano come se non l’avessero; quelli che piangono, come se non piangessero; quelli che gioiscono, come se non gioissero; quelli che comprano, come se non possedessero; quelli che usano i beni del mondo, come se non li usassero pienamente: passa infatti
la figura di questo mondo!"

Seguire Gesù significa essere immersi a pieno titolo nel mondo ma con il desiderio ardente del cuore e della misura di ogni cosa, pensiero, scelta, desiderio, sogno, lotta, fatica, gioia, dolore, affetto, amore, che si confronta con l'Eternità.
Su un piatto della bilancia hai tutto, anche gli affetti più grandi e più santi e sull'altro piatto l'Eternità.
Una Eternità che desideri non solo per te ma per ogni volto, amico e nemico, che la Provvidenza ti ha consegnato.
Esiste forse vera laicità senza vita mistica?