In una lettera al Congresso si ribadisce il sostegno alle leggi che proteggono la dignità di ogni persona, ma si critica con forza il progetto di legge in quanto determinerebbe gravi discriminazioni contro i credenti sulla base delle loro convinzioni su matrimonio e sessualità

United_States_Conference_of_Catholic_Bishops_on_Equality_Act_feb_2021.pdf


 
A Trani, nei locali annessi alla chiesa di Santo Spirito, cure mediche specialistiche per persone in difficoltà
Leggi su Avvenire.it
 
A proposito del cartellone di ProVita e Famiglia censurato dal sindaco: la tentazione dei "poteri assoluti" nei confronti delle espressioni di libertà
Leggi su Avvenire.it
 
Nelle settimane di Quaresima abbiamo chiesto ai Padri professori dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme di accompagnarci lungo i luoghi della Passione di Gesù. Contributi che (specie in questo periodo di ridotta mobilità), attraverso le alte competenze bibliche, storiche ed archeologiche degli accademici francescani, speriamo possano consentire ai lettori una maggiore vicinanza al mistero centrale della nostra fede.
Leggi su Osservatoreromano.va
 
La lectio di oggi realizzata nel cammino di Quaresima da monsignor Giacomo Morandi, segretario della Congregazione per la dottrina della fede — nell’ambito del ciclo «Redenti dal peccato, annunciatori del Vangelo», in collaborazione con Telepace — si sofferma sulla chiamata alla gioia del cristiano, ripercorrendo il capitolo 2 del Vangelo di Marco in cui si descrivono le reazioni di perplessità degli scribi e dei farisei di fronte al mancato rispetto della tradizione del digiuno settimanale da parte dei discepoli di Gesù.
Leggi su Osservatoreromano.va


 
Ha ancora senso leggere Joseph de Maistre nel XXI secolo, a duecento anni dalla sua scomparsa, avvenuta a Torino il 26 febbraio del 1821? Esiste forse qualcosa di più anacronistico del pensiero di questo grande oppositore dell’Illuminismo e cantore della Controrivoluzione?
Leggi su Avvenire.it
 
Dalla mediocre tiepidezza al fervore dello Spirito e quindi alla gioia: per suggerire un itinerario di conversione concreta il cardinale Raniero Cantalamessa non ha usato giri di parole nella prima predica di Quaresima, tenuta venerdì 26 febbraio, alle 9, nell’aula Paolo VI.
Leggi su Osservatoreromano.va


 
Nella settimana di esercizi spirituali del Papa e della Curia Romana proponiamo, in collaborazione con Telepace, un ciclo di meditazioni preparate per l'occasione dall'arcivescovo Giacomo Morandi, segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, dal titolo “Redenti dal peccato, annunciatori del Vangelo”. La catechesi di oggi è sulla novità di vita che porta Gesù e sulla disponibilità a farsi trasfigurare da lui.
Leggi su Vaticannews.va
 
L'opera, che sarà presentata al pubblico venerdì 3 marzo, è stata realizzata sotto l'egida della Direzione spirituale dei musulmani della Federazione Russa.
Leggi su Vaticannews.va



 
 
Si è svolta questa mattina in Aula Paolo VI la prima meditazione della Quaresima tenuta alla Curia Romana dal predicatore della Casa Pontificia sul tema “Voi chi dite che io sia?”. "Una vera 'conversione' - ha detto il cardinale cappuccino - esige di passare dall’idea di un Dio che chiede, che ordina, che minaccia, all'idea di un Dio che viene a mani piene per darci lui tutto".
Leggi su Vaticannews.va


 
 
Nigeria, un altro sequestro di massa a scuola. Un commando ha fatto irruzione sparando in un istituto del nordovest del Paese ed ha portato via le alunne. Lo conferma il governo locale, ammettendo il secondo sequestro nell’arco di una settimana. Si tratterebbe di almeno 300 adolescenti, trascinate nella foresta. 
Leggi su Osservatoreromano.va
 
Il tema scelto per la Giornata è un versetto del Sal 103,3: «Egli perdona tutte le tue colpe». Nel Sussidio si legge che esso “intende offrire alcuni suggerimenti per consentire alle parrocchie e alle comunità cristiane di prepararsi a vivere l’iniziativa 24 ore per il Signore.
 
18 anni fa – come vola il tempo! – ci lasciava Alberto Sordi, un immenso attore che ha incarnato stagioni memorabili dell’Italietta che fu. C’è però un aspetto che di Albertone che raramente si ricorda ed è un peccato, dato ne caratterizzò la vita nel profondo: la fede.
 
“Sono soprattutto famiglie, donne, bambini, mamme incinte, disabili, perfino in persone in carrozzina”. È quello che ti dicono tutti, quando chiedi di descrivere chi sono i venezuelani che continuano a fuggire, a migliaia, dal loro Paese, trovando sempre più spesso l’esercito ad attenderli e a bloccarli ai passi di frontiera.
 
La denuncia presentata dopo una della scuola per molestie. Il vescovo parla di “un mucchio di bugie” costruite “per vendetta”. Tutto è iniziato per la reazione di una insegnante di hindu che ha istigato la denunciante a causa del ritardato pagamento dello stipendio.
Leggi su Asianews.it
 
Beirut (Agenzia Fides) - Le forze politiche libanesi iniziano a manifestare interpretazioni e posizioni diverse e talvolta contrastanti davanti alla proposta – formulata nelle scorse settimane dal Patriarca maronita, il Cardinale Béchara Boutros Raï - di una “Conferenza internazionale” sponsorizzata dall’ONU per cercare soluzioni urgenti alla crisi istituzionale, sociale e politica del Libano, evitando il collasso sistemico del Paese dei Cedri e ancorando a livello internazionale anche l’auspicata “neutralità libanese” rispetto ai conflitti e agli assi contrapposti di potere globali e regionali.
Leggi su Agenzia Fides
 
(Il Piccolo)Il presidente della Repubblica ha risposto con un biglietto autografo al messaggio di ringraziamento che l'Arcivescovo gli aveva indirizzato dopo il discorso di fine anno --  "La sua lettera di condivisione delle mie parole su Gorizia - Nova Gorica nel messaggio di fine anno è, per me, motivo di fiducia nella prospettiva di nuovo e proficuo futuro comune, esemplare per tutta Europa". A scrivere queste parole, indirizzate al vescovo di Gorizia Carlo Redaelli è stato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in persona, che è così intervenuto per la seconda volta sulla vittoria di Nova Gorica e Gorica quali capitali europee della cultura per il 2025. 
Leggi su ilsismografo.blogspot.com
 
Intervista con Emiliano Manfredonia, nuovo presidente delle Associazioni cristiane lavoratori italiani: in questo periodo di pandemia si devono trovare “soluzioni per il mondo del lavoro”. Si deve guardare “con occhi diversi il prossimo” e dobbiamo “sentirci tutti più fratelli e sorelle”.
Leggi su Vaticannews.va