Soliloquia: Tremate e non peccate, sul vostro giaciglio riflettete e placatevi. (Sl. 4,5)

cristo e il cireneo
Non basta riflettere, occorre essere nel Timor di Dio, placarsi, tacere interiormente.
E non è cosa che si acquista al supermercato o al discount di qualche anno di cammino spirituale.
A volte non basta una vita.
Né serve la patina di un ruolo acquisito o della stima altrui.
Occorre saper morire con l’aiuto dello Spirito (Rm. 8,13).

Attenzione!
Oggi Pietro è Papa Francesco.
Nel contempo Pietro – per grazia di stato (esiste ancora, è bene ricordarselo!) - è oltre Mons. Jorge Mario Bergoglio.
La Grazia di stato non è certo “magia” ma si fonda su una promessa del Signore non sulla creduloneria o sulla capacità degli uomini.
Su questo si basava la fede di San Francesco verso i sacerdoti.
Non è bene dare del mendace a Cristo.

Pertanto stiamo attenti alle analisi chirurgiche, anche del Sinodo.
Perché con la scusa del disincanto potrebbero obnubilare il bene della Fede.
Con la lussuria sottile di saperne “una più del diavolo” e di fare giornalismo, oppure opinionismo... con la sete smodata di "posseder-si"
Invece si è letteralmente “soggiogati” dal nemico (non uso altri termini volgari che renderebbero meglio).
Il nemico ci incatena nella solitarietà (ben diversa dalla solidarietà) e nel solipsismo.
Scava, scava, scava..  chi scava sta ancora una volta dicendo “io, io, io..”, nel modo più raffinato possibile e purtroppo più dannoso possibile.

Talvolta difficilmente recuperabile. Almeno, umanamente parlando.

Non proiettiamo le nostre crisi di fede.
Le nostre tare vocazionali.
Le nostre sclerocardie.
Le nostre immaturità..

Altrimenti anche qui si cade nell’inganno – tutto mondano – di dire, in fin dei conti, “che male c’è ad usare l’analisi?”, invece di chiedersi, con radicale umiltà e sottomissione (tremate e non peccate), “che bene c’è?”.

Per sé e per chi legge.
Gli scontri tra "furori" sono vanità.
Né la piaggeria, né l’ipercritica analisi, fanno dunque un servizio ma, entrambe, rivelano la malattia di chi scrive e di chi approva.

Come posso, Signore, aiutarti nel portare la croce?

Dov'è puntato il nostro sguardo? Dove guardiamo?
Disintossicarsi è necessario ne va della salvezza dell’anima.
E noi siamo responsabili della fede dei fratelli e delle sorelle.

Smettiamo di agitarci come “minchioni”. Plachiamoci.

Paul Freeman

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.