Videomessaggio del Santo Padre ai giovani tailandesi partecipanti alla veglia di preghiera

papa video messaggio sorrisoPubblichiamo di seguito il testo del Videomessaggio che il Santo Padre Francesco ha registrato presso la Nunziatura Apostolica di Bangkok, rivolto ai giovani tailandesi riuniti oggi in una veglia di preghiera:

Videomessaggio del Santo Padre

Queridos jóvenes,

Sé que esta noche ustedes están haciendo una vigilia de oración, están rezando. Y sé que otros están caminando, viniendo para aquí. ¡Lindas las dos cosas: rezar y caminar!

En la vida hay que hacer estas dos cosas: tener el corazón abierto a Dios, porque de Él recibimos la fuerza; y caminar, porque no se puede estar quieto en la vida. ¡Un joven no se puede jubilar a los 20 años, tiene que estar caminando! Siempre más allá, siempre subiendo.

Alguno de ustedes me puede decir: “Sí, padre, pero a veces yo soy débil y caigo”. ¡No importa! Hay una canción alpina que dice: “En el arte de ascender, lo que importa no es no caer, sino no permanecer caído”.

Te aconsejo estas dos cosas: Nunca permanezcas caído, levántate enseguida, que otro te ayude a levantar, primera cosa. Segunda cosa, no pases la vida sentado en el diván, haz la vida, fabrica la vida, haz, anda adelante. Sube siempre adelante en el camino. Comprométete. Y vas a tener una felicidad impresionante, te lo aseguro yo.

Que Dios te bendiga. Rezo por ti, hazlo por mí.

 

 

Traduzione in lingua italiana

Cari giovani,

So che stasera state facendo una veglia di preghiera, state pregando. E so che altri stanno camminando, che vengono qui. Belle queste due cose! Pregare e camminare!

Nella vita bisogna fare queste due cose: avere il cuore aperto a Dio, perché da Lui riceviamo la forza; e camminare, perché non si può stare fermi nella vita. Un giovane non può andare in pensione a 20 anni! Deve camminare. Sempre oltre, sempre in salita.

Qualcuno di voi mi può dire: "Sì, Padre, ma a volte io sono debole e cado". Non importa! C’è una canzone alpina che dice: "Nell'arte di salire, ciò che conta non è non cadere, ma non rimanere a terra”.

Ti consiglio queste due cose: non rimanere mai a terra, alzati subito, che qualcuno ti aiuti ad alzarti. Prima cosa. Seconda cosa: non passare la tua vita seduto sul divano! Vivi la vita, costruisci la vita, fai, vai avanti! Vai sempre avanti nel cammino. Impegnati. E avrai una felicità straordinaria, te lo assicuro.

Che Dio ti benedica. Prego per te, tu fallo per me.

© http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino.html - 20 novembre 2019


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.