spirito santo icona 1Alle ore 12.15 di questa mattina, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Patriarchi e gli Arcivescovi Maggiori.

Pubblichiamo di seguito le parole con le quali il Papa ha introdotto l’incontro avvenuto nell’ambito dell’Assemblea Plenaria della Congregazione per le Chiese Orientali in corso dal 9 al 12 ottobre, nella ricorrenza del centenario dell’istituzione del Dicastero:

Parole del Santo Padre

Venerati e cari Fratelli,

sono felice di essere con voi, Padri e Capi delle Chiese Orientali Cattoliche, per condividere gioie e dolori dei fedeli affidati alle vostre cure pastorali.

La sollecitudine per tutte le Chiese si manifesta anche attraverso la comunione gerarchica con il Vescovo di Roma, successore di San Pietro. Proprio l’essere Vescovo di Roma è fondamento del ministero petrino, che è servizio di presidenza alla carità e nella carità (cfr Ign. Ant., Lett. ai Rom., Proemio).

Sono convinto che si debba dare impulso e valorizzare nella Chiesa il nesso che lega la collegialità al primato petrino, per esercitare un “primato diaconale”, quello del Servus servorum Dei.

Tra i compiti del Successore di Pietro, come fu per l’elezione dell’apostolo Mattia (cfr At 1,15-26), vi è quello di assicurare buoni vescovi alle Chiese particolari sparse nel mondo. A voi e ai vostri Sinodi chiedo di collaborare a questo servizio così importante, per individuare uomini adatti a tale ministero.

Ora lascio a voi la parola, e cercherò di rispondere alle vostre domande.

© http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino.html - 9 ottobre 2017


Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


"L'articolo e le immagini sono state prese dal web al solo scopo di condividere il buono ed il bello, per il Vangelo, su questo sito, senza scopo di lucro. Nel caso di violazione del copyright, siate gentili, cortesemente, contattateci ed il materiale sara' subito rimosso. Grazie."