Conclusa la tredicesima riunione del consiglio di cardinali

papa Francesco e cardinaliSinodalità, decentralizzazione, riorganizzazione dei dicasteri, tutela dei minori, riforme nel campo dell’economia e del processo canonico sulla validità del matrimonio: sono i temi sui quali ha discusso il Consiglio di cardinali, nel corso della tredicesima riunione con il Papa, svoltasi per l’intera giornata di lunedì 8 e nella mattina di martedì 9 febbraio, dopo che i porporati hanno concelebrato la messa presieduta da Francesco per i frati cappuccini nella basilica vaticana.
Come ha informato il direttore della Sala stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi, ai lavori non ha partecipato il cardinale Gracias, sottopostosi a un’operazione chirurgica già preventivata da tempo. Come già previsto al termine del precedente incontro, nella prima sessione sono stati approfonditi i temi del discorso pronunciato dal Pontefice il 17 ottobre scorso, durante la commemorazione del cinquantesimo anniversario del Sinodo dei vescovi. Un discorso nel quale Francesco ha sviluppato ampiamente il tema della sinodalità, ricordando allo stesso tempo «la necessità di procedere in una salutare decentralizzazione ». Si tratta di indicazioni che costituiscono un riferimento importante per la riforma della Curia. Si è poi svolta la lettura “finale” delle proposte del Consiglio a proposito dei due nuovi dicasteri di cui già si è parlato in precedenza: quello riguardante “laici, famiglia e vita” e quello su “giustizia, pace, migrazioni”. Tali proposte sono state affidate al Papa per le sue decisioni. C’è stato anche un ulteriore scambio di considerazioni sulla Segreteria di Stato e sulla Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei sacramenti. Il cardinale statunitense Sean Patrick O’Malley ha poi riferito sulle attività della Commissione per la tutela dei minori, da lui presieduta. Riguardo invece alle questioni giuridico-disciplinari che coinvolgono la competenza di dicasteri della Curia, queste dovranno essere ulteriormente approfondite. Infine il cardinale Georg Pell ha informato sullo stato e sull’attuazione delle riforme nel campo economico. I cardinali hanno ricevuto documentazione sul cosiddetto “vademecum” preparato dal Tribunale della Rota romana per l’attuazione della riforma del processo canonico sulla validità del matrimonio.

© Osservatore Romano - 10 febbraio 2016


Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.

Build and Design
by Paul Freeman sDg

partner di
Novae Terrae
www.novaeterrae.eu