Home
Agosto 26, 2016

Il Papa riceve un messaggio di cordoglio del Patriarca della Georgia a seguito del devastante terremoto in Italia centrale

in dal mondo

by staff redazione

Terremoto Amatrice
L'impatto del devastante terremoto che ha colpito l'Italia centrale all'inizio Mercoledì scorso, causando la morte di più di duecento morti e centinaia di feriti è l'occasione per il Patriarca ortodosso georgiano Ilia II per manifestare il proprio cordoglio al Santo Padre Papa Francesco e a tutto il popolo italiano. Cordoglio espresso sia attraverso il proprio nome che per conto della Chiesa locale ortodossa. Il Santo Padre ha fatto pervenire le sue sentite condoglianze alle famiglie delle vittime, ai feriti e a tutto il popolo italiano.

Tratto da

البابا يتلقى رسالة تعزية من بطريرك جورجيا على أثر الزلزال المدمر في وسط إيطاليا

Agosto 25, 2016

In preghiera per le vittime del terremoto

in speciali

by staff redazione

clarisse vallegloria
Papa Francesco ha pregato per le vittime e per tutti coloro che stanno soffrendo in seguito al terremoto che ha devastato l’Italia centrale: il suo ricordo è stato formulato nelle intenzioni di preghiera, durante la messa celebrata giovedì mattina nella cappella della Casa Santa Marta. A dare voce a questa particolare vicinanza nella preghiera è stata proprio una delle clarisse di Santa Maria di Vallegloria, presenti alla celebrazione: è una comunità che è stata duramente colpita da un sisma nel 1997 e che è stata costretta poi a vivere per quattordici anni in un container. La preghiera, del resto, è il punto fermo della vita contemplativa di clausura.
Agosto 25, 2016

La voce della luce vivente

in formazione e catechesi

by staff redazione

teofania 4
di VALENTINA GIANNACCO

Ubi vivens altitudo profert mistica, «dove l’altezza vivente svela i misteri ». Così scriveva Ildegarda di Bingen intorno al 1170 nel supremo sforzo di rivelare le infinite distanze da lei percorse nella privilegiata esperienza della visio, “visione”. Oggi noi lettori possiamo più agevolmente godere di quei luoghi inattingibili grazie al volume di Anna Maria Sciacca Visioni (Roma, Castelvecchi Editore, 2016, pagine 457, euro 39) che raccoglie e traduce le visioni tratte dalle tre grandi opere profetiche di Ildegarda, lo Scivias (letteralmente «Conosci le vie»), il Liber vitae meritorum («Libro dei meriti di vita») e il Liber divinorum operum ( « Libro delle opere divine»).
Agosto 25, 2016

OGGI LA CHIESA HA BISOGNO DI CRESCERE NEL DISCERNIMENTO. UN INCONTRO PRIVATO CON ALCUNI GESUITI POLACCHI

logo.civilta cattolica© Quaderno N°3989 del 10/09/2016 - (Civ. Catt. III 345-448 )

Papa Francesco

Durante il suo viaggio apostolico in Polonia in occasione della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù (GMG), il 30 luglio 2016 — primi vespri di sant’Ignazio di Loyola — alle ore 17,00 Papa Francesco ha incontrato un gruppo di 28 gesuiti polacchi appartenenti alle due Province della Compagnia di Gesù del Paese e due collaboratori laici, accompagnati dai due padri provinciali, p. Tomasz Ortmann e p. Jakub Ko?acz.

Agosto 25, 2016

Civiltà Cattolica pubblica colloquio del Papa con i Gesuiti polacchi

in dal mondo

by staff redazione

Il Papa a colloquio con i Gesuiti polacchi a CracoviaPer aiutare le persone nella vita concreta, perché sappiano scegliere bene nelle diverse circostanze, non basta avere idee chiare, astratte, occorre capacità di discernimento. E’ quanto ha raccomandato Papa Francesco a un gruppo di Gesuiti polacchi, nel corso dell’incontro privato avvenuto il 30 luglio scosso. Si era durante il viaggio in Polonia, in occasione della Giornata Mondiale dellla Gioventù, e il colloquio, fuori programma, svoltosi nell’arcivescovado di Cracovia, era rimasto fuori dai testi ufficiali. A distanza di qualche settimana, la rivista dei Gesuiti italiani La Civiltà Cattolica propone ora una trascrizione di quel colloquio. Il Papa ha risposto anche ad alcune domande sui giovani, le Università dei Gesuiti e alcuni ricordi personali. Il nuovo numero della rivista esce oggi, giovedì 25 agosto, per una lettura integrale del testo, www.laciviltacattolica.it. Pietro Cocco ne ha parlato con il direttore di Civiltà Cattolica, padre Antonio Spadaro che ha partecipato a quell’incontro:
Agosto 25, 2016

Terremoto: oltre 240 morti, si continua a scavare, nuove forti scosse

in dal mondo

by staff redazione

Terremoto si scava tra le macerie REUTERSSale drammaticamente il bilancio del terremoto che ha devastato la zona tra le province di Rieti e Ascoli nel Centro Italia. Gli ultimi dati parlano di 247 morti, fra cui molti bambini, più di 400 feriti, circa 2.500 gli sfollati, ma sono ancora tanti i dispersi. Intanto, si contano decine di scosse di assestamento, mentre i sopravvissuti hanno affrontato la prima difficile notte ad Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto. Il servizio di Giancarlo La Vella:
Agosto 24, 2016

Elogio della solitudine

in formazione e catechesi

by staff redazione

bimba prega e gp2di LUCIANO MANICARDI

Dopo aver vissuto l’esperienza di due settimane passate in un luogo ritirato senza la possibilità di collegarsi a internet, la scrittrice Ruth Thomas ha pubblicato le sue riflessioni sulla perdita della capacità di stare in solitudine a cui ci conduce la vita odierna segnata dalle connessioni di rete, ma anche sul piacere di riscoprire la ricchezza e le potenzialità insite nella solitudine. Vivere qualche giorno senza telefono e senza connessione internet è ormai esperienza eccezionale, con dimensioni antropologiche e spirituali rilevanti. La Thomas afferma che le sembrava di vivere in un tempo passato, in un’altra epoca, duecento anni prima.
Agosto 24, 2016

Servizio della preghiera - Intervista a Benedetto XVI

in formazione e catechesi

by staff redazione

benedetto eucarestiadi ELIO GUERRIERO

A Roma il cielo è carico di nuvole minacciose, ma quando arrivo a Mater Ecclesiae, la residenza del Papa emerito, un inatteso raggio di sole esalta in basso l’armonia della cupola di San Pietro e dei giardini vaticani. «Il mio paradiso», aveva commentato in una precedente visita Benedetto XVI. Vengo introdotto nella sala che è anche la biblioteca privata e mi viene spontaneo pensare al titolo del libro di Jean Leclercq, L’amore delle lettere e il desiderio di Dio, da Benedetto XVI citato nel famoso discorso al Collegio dei Bernardini a Parigi. Il Papa arriva dopo qualche minuto, saluta con il sorriso e la cortesia di sempre, poi mi dice: «Sono a quindici». Non capisco, per cui ripete: «Ho letto quindici capitoli». Sono francamente sorpreso. Qualche mese prima gli avevo inviato buona parte del libro, mai mi sarei aspettato che lo leggesse per intero. Gli porgo gli altri capitoli e gli dico che ormai mi manca poco. È contento di quel che ha letto per cui aggiungo: «Le dispiace se le faccio alcune domande a modo d’intervista?». Risponde come sempre, gentile e pratico: «Mi faccia le domande, poi mi mandi il tutto e vediamo». Ovviamente seguo le indicazioni. Qualche tempo dopo mi scrive acconsentendo alla pubblicazione. Non mi resta che ringraziare ancora per la fiducia accordata.

Agosto 24, 2016

Esce in Italia un’ampia biografia di Joseph Ratzinger - La prefazione di Papa Francesco

abbraccio francesco benedetto 3Quest’ampia biografia del mio predecessore Benedetto XVI è benvenuta: offre una visione complessiva della sua vita e dello sviluppo del suo pensiero, attendibile ed equilibrata. Tutti nella Chiesa abbiamo un grande debito di gratitudine con Joseph Ratzinger - Benedetto XVI per la profondità e l’equilibrio del suo pensiero teologico, vissuto sempre al servizio della Chiesa fino alle responsabilità più alte, di prefetto della Congregazione per la dottrina della fede durante il lunghissimo pontificato di Giovanni Paolo II e infine di pastore universale.

Iscriviti alla Newsletter de Il Cattolico

Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.